mercoledi' 19 giugno 2019
Area riservata
Contattaci
Aggiungi ai preferiti
Fanosport.net
SAN CRISTOFORO - SPORTLAND... CHE BATOSTA
I fanesi perdono 6-2 e compromettono la qualificazione
 

FANO, 29 novembre 2010 – Adesso per passare il turno servirà un mezzo miracolo sportivo. Dopo il pareggio al debutto in casa contro la Rinascita Pesaro, esce con le ossa rotte la squadra San Cristoforo-Sportland dalla seconda giornata del campionato italiano di società di terza categoria, che vedeva i fanesi impegnati sulle corsie di gioco del circolo San Luigi Gonzaga.
 
Una sconfitta netta, senza attenuanti, per gli uomini di Aldo Carloni che ora dovranno cercare di fare bottino pieno nei restanti quattro match a disposizione, a cominciare da lunedì prossimo quando nell’impianto di Via Castelfidardo arriveranno i cugini de La Combattente Fano.
 
Quasi senza storia la sfida di lunedì sera con i padroni di casa avanti per 3-1 dopo il primo turno grazie alla doppia vittoria nella terna (sconfitta per Santini-Romani-Bussaglia) e all’affermazione di Morbidelli su Delvecchio, sostituito poi da Ricci cui va il merito di vincere l’individuale e tener accesa la fiammella della speranza per San Cristoforo.
 
Fiammella che si spegne subito nel secondo turno quando Bussaglia veniva subito sconfitto da Boccarossa e Delvecchio-Ricci perdevamo il primo set di coppia dopo essere stati in vantaggio per 7-4.
 
Inutile poi la vittoria di Bussaglia nel secondo set, come irrilevante la seconda vittoria dei padroni di casa nella seconda partita di coppia.
 
Punteggio finale: San Luigi Gonzaga-San Cristoforo-Sportland 2-0
(set 6-2)







INSERITE I COMMENTI ALLA NOTIZIA QUI

Fanosport non è responsabile di quanto riportato nei commenti, si raccomanda un linguaggio adeguato. Contenuti volgari, offensivi o non attinenti verranno rimossi.
PRIMA DI ESSERE PUBBLICATI TUTTI I COMMENTI SARANNO VALUTATI DALLA REDAZIONE

Nome*
Indirizzo e-mail*
Domanda sicurezzaCome si chiama l'animale che abbaia? (Per evitare commenti automatizzati SPAM)
Commento*
Non sono presenti commenti per questo articolo.