mercoledi' 22 agosto 2018
Area riservata
Contattaci
Aggiungi ai preferiti
Fanosport.net
|     11:55:28 - IL REAL GIMARRA INIZIA A SUDARE     | |     16:30:18 - IL PORTIERE SARR ARRIVA AL FANO     | |     15:43:40 - COLPO ALMA: PRESO FERRANTE     | |     19:16:02 - L'ALMA CHIAMA     |
A FANO LE FINALI REGIONALI CSI
Tre titoli su quattro restano in città: Asd Sportland (C5) e San Cristoforo (C7) difenderanno i colori provinciali ai nazionali di Montecatini Terme
Saranno Asd Sportland per il calcio a 5 e San Cristoforo per il calcio a 7, le due formazioni fanesi a rappresentare il comitato provinciale Csi alle finali nazionali in programma a Montecatini Terme dall’11 al 15 luglio.
 

Questo l’esito dell’autentica festa dello sport che si è svolta ieri a Fano grazie al Centro Sportivo Italiano di Pesaro-Urbino (sede in Fano) che ha organizzato la fase finale regionale di quattro sport (calcio a 5, calcio a 7, calcio a 8 e Pallavolo) portando nella Città della Fortuna oltre 200 atleti e altrettanti tifosi/dirigenti coinvolgendo i campi sportivi di Trave, Gimarra, Tre Ponti e il Palas Allende.

Profeti in patria sono stati i ragazzi dell’Asd Sportland che dopo aver vinto i play off nel campionato di serie D Figc, approdando dunque in C2, hanno alzato al cielo anche il trofeo di campioni regionali Csi dopo una finale tiratissima e risolta all’ultimo respiro da Federico Bellocchi, autore del gol del 4-3 che ha consentito ai ragazzi del dirigente Roberto Marangoni di superare il Cantine Riunite Tolentino e di staccare il pass, per il secondo anno consecutivo, per le finali nazionali. Alla competizione ha partecipato anche un’altra squadra fanese, l’Asd Fortitudo Sant’Orso, uscita di scena ai quarti.

“Riuscire a trovare gli stimoli dopo un’annata così intensa e difficile non era facile – ammette Marangoni – ma ho la fortuna di avere un’ampia rosa a disposizione e ragazzi che sanno cos’è il sacrificio e la vittoria di ieri è la prova. Lo scorso anno arrivammo alle finali nazionali decimati da infortuni e indisponibilità, quest’anno speriamo di fare meglio e di tenere alto l’onore del comitato di Pesaro che siamo onorati di rappresentare”.

Parlerà fanese anche la formazione che proverà a diventare campione d’Italia Csi nel calcio a 7, vale a dire San Cristoforo, che dopo aver vinto un mese fa il campionato provinciale ha concesso il bis superando in finale per 2-0 i “cugini” dell’Athletico Bellocchi. Quello di ieri è il poker per i ragazzi  targati Bar Giolla, già tre volte in precedenza sul gradino più alto del podio regionale.

“Rappresentare la propria città e la propria provincia è sempre un piacere – conferma il dirigente Giovanni Scarlatti -. Vincere è bello, farlo poi in casa e contro un avversario così forte è ancora più bello. Complimenti al Csi per l’ottima organizzazione, ora speriamo di regalare anche al comitato, oltre che ai nostri tifosi, una bella soddisfazione al campionato nazionale al quale partecipiamo per il terzo anno e dove già in passato ci siamo tolti belle soddisfazioni come il secondo posto del 2013”.

E’ finita ad Ancona invece la coppa della Pallavolo mentre il terzo oro di marca fanese è quello conseguito dall’Olympia Cuccurano che ha trionfato nella Coppa Marche di calcio a 8 (in questo caso non è prevista la fase nazionale) superando in finale il Caracoles (Mc).

“Essere scelti come sede per le finali  - spiega Giacomo Mattioli, vicepresidente Csi Pesauro-Urbino e Csi Marche- ripaga del grande lavoro che come comitato stiamo facendo da anni e se riusciamo ad organizzare eventi come quello di ieri il merito è da dividere con chi da anni crede in noi, in primis l’amministrazione comunale e poi, nello specifico, i gestori degli impianti che ci hanno ospitato (Circolo Tennis Trave e la società Real Gimarra) e la cooperativa Tre Ponti. Grazie ovviamente anche al comitato regionale con il quale negli ultimi anni si sono instaurati importanti rapporti di collaborazione”.

Al termine delle sfide che si sono giocate tutti nella mattinata, premiazioni e pranzo alla Cooperativa Tre Ponti a cura del comitato provinciale del ristorante La Perla. Presenti, oltre ai vertici del Csi locale, anche il presidente regionale Tarcisio Antognozzi, i vicepresidenti regionali Giacomo Mattioli e Cristiano Nicosia, il consigliere regionale Nicola Grilli e il presidente del comitato di Macerata, Carlo Belvederese.







INSERITE I COMMENTI ALLA NOTIZIA QUI

Fanosport non è responsabile di quanto riportato nei commenti, si raccomanda un linguaggio adeguato. Contenuti volgari, offensivi o non attinenti verranno rimossi.
PRIMA DI ESSERE PUBBLICATI TUTTI I COMMENTI SARANNO VALUTATI DALLA REDAZIONE

Nome*
Indirizzo e-mail*
Domanda sicurezzaDi che colore è l'erba? (Per evitare commenti automatizzati SPAM)
Commento*
Non sono presenti commenti per questo articolo.