venerdi' 16 novembre 2018
Area riservata
Contattaci
Aggiungi ai preferiti
Fanosport.net
|     10:20:04 - VERSO FERMANA-FANO: LA PAROLA A CRISTIAN SOSA     | |     11:05:40 - ALMA DOMENICA AL VIA IL CAMPIONATO UNDER 13     | |     19:13:09 - COSA STA SUCCEDENDO ALL'ALMA?     | |     18:26:26 - L'ATLETICO ALMA SBANCA TOLENTINO     |
CAMPIONATO UNDER 14 DI SPADA
Due madaglie d'argento e una di bronzo. È questo il bottino della rappresentativa fanese
Due madaglie d'argento e una di bronzo. È questo il bottino della rappresentativa fanese che ha partecipato al Campionato Regionale Under 14 a squadre di spada che si sono svolti a Fabriano.
 

Il primo podio arriva nella categoria ragazzi/allievi dove i nostri portacolori Provino Giuseppe e Scarpetti Mattia si sono classificati secondi. La squadra, composta da quattro atleti, è stata completata dagli amici del Club scherma Recanati Tommaso Pensato e Mattia Tacconi. Nella finale ha prevalso l'esperienza e l'amalgama del Club fermano.

È stata poi la volta dei più piccoli "maschietti giovanissimi", all'esordio nella gara a squadre di spada. Ii buoni fraseggi schermistici dei portacolori fanesi Alessandro Iannotti, Leonelli Stefano, Edoardo Magi e Alessandro Nicolucci non sono bastati per prevalere in finale, dove la maggiore tranquillità ed esperienza degli avversari hanno garantito la loro vittoria. La delusione per la sconfitta è stata però attenuata dalla vittoria di un granata Giovanni Cavazzoni, che ha completato la squadra della compagine fermana, che in finale ha affrontato e battuto la squadra fanese.

Il pomeriggio ha poi visto salire in pedana "le ragazze terribili" della squadra Fanum Fortunae Scherma, che hanno regalato più emozioni di tutte. La lotta per il primo posto tra la compagine granata, (composta da Martina Ascenzi, Giulia Francolini, Sara Tonelli e Asia Volpi e le rappresentative del Club scherma Fabriano e di quello di Fermo) ha evidenziato un alto tasso tecnico ed agonistico. Tutte le atlete hanno dato vita a duelli intensi ed adrenalitici, che hanno coinvolto tutto il numeroso pubblico presente al palazzetto. Il cammino delle atlete granata si è purtroppo interrotto in semifinale sul 43/45, forse private anche dalla chiamata in pedana immediata dopo un girone di qualificazione brillantemente superato, che ha comportato un inteso sforzo fisico e mentale.

Il prossimo appuntamento in pedana è il 2/4 novembre a Bastia Umbra con la prima prova di qualificazione nazionale di spada e sciabola per la categoria Open







INSERITE I COMMENTI ALLA NOTIZIA QUI

Fanosport non è responsabile di quanto riportato nei commenti, si raccomanda un linguaggio adeguato. Contenuti volgari, offensivi o non attinenti verranno rimossi.
PRIMA DI ESSERE PUBBLICATI TUTTI I COMMENTI SARANNO VALUTATI DALLA REDAZIONE

Nome*
Indirizzo e-mail*
Domanda sicurezzaCome si chiama l'animale che miagola? (Per evitare commenti automatizzati SPAM)
Commento*
Non sono presenti commenti per questo articolo.