mercoledi' 19 giugno 2019
Area riservata
Contattaci
Aggiungi ai preferiti
Fanosport.net
|     10:17:55 - CIAO E GRAZIE A TUTTI     | |     09:28:32 - DOPO CENTO ANNI L'ALMA SI SPEGNERA'     | |     23:25:36 - ETA BETA: SFUMA IL SOGNO A2     | |     16:08:39 - ANDREA RADICI ANCORA SULLA PANCHINA VIRTUS     |
ATLETICO ALMA - MONTEFANO 1-0
Un successo che vale oro, colto di misura, a fatica, contro una diretta concorrente.

ATLETICO ALMA-MONTEFANO 1-0

ATLETICO ALMA: Tavoni, Marongiu, Vitali M., Taurisano (28’st Rivelli), Anastasi, Urso, Zepponi (46’st Torcoletti), Sassaroli, Caruso (43’st Benvenuti), Damiano, Bernacchia. A disp.: Prosperi, Orazi, Iannucci, Grossi, Scrilatti, Cesca. All. Omiccioli.
MONTEFANO: Pedol, Donnari (37’st Silvestroni), , Mengoni, Maruzzella, Donati (20’st Manzotti), Pigini, Palmucci, Gigli, Ezzaitouni (43’st Rossini), Carotti, Bonacci. A disp.: Rocchi, Cesari, Camilloni, Dourasse, Vipera, Galassi. All. Lattanzi.
Arbitro: Nuckchedy di Caltanissetta - Assistenti: Assistenti: Paolella di ancona e Procentese di Pesaro
Rete: 14’st Urso.
Note: ammoniti Taurisano, Caruso, Donnari. Angoli 5-4. Rec.: 0’,4’. Spettatori: duecento circa.

FANO - Torna al successo l’Atletico Alma. Un successo che vale oro, colto di misura, a fatica, contro una diretta concorrente, al termine di una gara giocata sempre sul filo del nervosismo ed agonismo. Quindi, mai bella o che la si possa ricordare come tale. Un successo firmato dalla “capocciata” vincente di Niccolò Urso a cavallo dell’ora di gioco (14’ della ripresa), lo stesso Urso che qualche minuto prima era stato provvidenziale a fermare nei pressi della linea bianca il pallone calciato da Bonacci in corsa, tiro che pur debole, aveva superato Tavoni. La partita parte col giallo: dopo appena un minuto la ripartenza guidata da Caruso, assist per Damiano che supera Pedol, ma l’arbitro su segnalazione dell’assistente rende vana la gioia dei locali. Dubbi tanti. Il Montefano pare orchestrare meglio il match, ma le occasioni da appuntare nella prima frazione ne restano davvero un paio: al 22’ ci prova Palmucci dal limite, pallone sul fondo , al 29’ ancora Palmucci, stavolta para l’attento Tavoni. La ripresa si apre (7’) con un brivido vero per i locali. Ezzaitouni scappa via , cincischia nella corsa, ma favorisce Bonacci che taglia dentro l’area, calcia debole superando Tavoni, ma Urso nei presi della linea sbroglia. Non pago il centrale fanese al 14’ diventa decisivo per la vittoria deviando di testa in fondo al sacco un corner di Sassaroli. L’Atletico difende il vantaggio con i denti, Tavoni al 39’ con i guantoni, fermando il tiro da pochi passi di Palmucci.

(Simone Tallevi)
marcheingol.it

 







INSERITE I COMMENTI ALLA NOTIZIA QUI

Fanosport non è responsabile di quanto riportato nei commenti, si raccomanda un linguaggio adeguato. Contenuti volgari, offensivi o non attinenti verranno rimossi.
PRIMA DI ESSERE PUBBLICATI TUTTI I COMMENTI SARANNO VALUTATI DALLA REDAZIONE

Nome*
Indirizzo e-mail*
Domanda sicurezzaCome si dice sì in ingelse? (Per evitare commenti automatizzati SPAM)
Commento*
Non sono presenti commenti per questo articolo.