mercoledi' 26 settembre 2018
Area riservata
Contattaci
Aggiungi ai preferiti
Fanosport.net
L'ETA BETA SALUTA I PLAY OFF
L’Eta Beta perde anche la gara di ritorno della semifinale play off contro il FutsalCobà e con la sconfitta odierna conclude la propria stagione abbandonando ogni sogno di promozione in serie A2
Eta Beta: 
Ragonelli- Bei- Bruni(C)- Capotosti- Ettaj- Iacucci- Lourencete-Molini Palazzi- Pazzaglia- Peverini- Pietrelli

FutsalCobà:
Moretti-Qouondamatteo-Torresi-Paschoal-Mancini-Sgolastra-Zacheo-Siviero-Bagalini (C)-Magalhaes-Lamedica-Capriotti

Reti:5° Lamedica 1-0; 13° Bei 1-1; 15° Paschoal 2-1; 17° Lourencete 2-2; 19° Magalhaes 3-2;//p.t. 5° Magalhaes4-2; 15° Paschoal 5-2; 20° Torresi 6-2.

L’Eta Beta perde anche la gara di ritorno della semifinale play off contro il FutsalCobà e con la sconfitta odierna conclude la propria stagione abbandonando ogni sogno di promozione in serie A2.

L’Eta Beta per ribaltare la pesante sconfitta dell’andata parte subito con un pressing alto e si rende immediatamente pericolosa con Ettaj ma Moretti è subito reattivo è devia in corner mentre qualche minuto dopo lo stesso giocatore ospite “si beve” in dribbling Bagalini e serve Bei sul secondo palo ma il giocatore umbro non inquadra lo specchio da buonissima posizione. Alla prima azione il FutsalCobà passa in vantaggio grazie alla rete di Lamedica che sfrutta al meglio una micidiale ripartenza di Sgolastra e con un preciso rasoterra non lascia scampo a Ragone; a questo punto Mister Mariotti inserisce il quinto di movimento che produce subito i suoi effetti grazie alla conclusione di Lourencete dal limite il quale trova ancora pronto l’estremo difensore locale, con la replica dei fermani affidata a Paschoal che con una “bordata” da fuori scheggia la traversa. I granata continuano a dominare e al 12° Pietrelli si trova a tu per tu con Moretti che ancora una volta gli chiude la strada anche se, sul prosieguo dell’azione, lo stesso giocatore fanese recupera palla e serve Bei che stavolta non sbaglia e ristabilisce la parità; dopo un tentativo di Zacheo deviato in calcio d’angolo da Ragone l’Eta Beta si rende di nuovo pericolosa con Lourencete che scappa sulla fascia ma calcia fuori ma soprattutto con Ettaj che in piena area ruba palla e calcia a botta sicura ma Moretti è “mostruoso” e smanaccia in corner ripetendosi di piede sul susseguente tiro di Capotosti servito dalla bandierina. Nel momento migliore dei fanesi Paschoal, con una precisa punizione sotto l’incrocio dei pali, riporta avanti i suoi ma l’Eta Beta nell’arco di un paio di minuti e ancora con il quinto di movimento, ristabilisce la parità con Lourencete che riceve da Bei sulla sinistra e con una precisa puntata non lascia scampo a Moretti; la pressione verso la porta del FutsalCobà aumenta ancora ma per l’ennesima volta Moretti, migliore in campo quest’oggi, abbassa “la saracinesca” e dice no a Ettaj ad un metro dalla porta e ad un minuto dalla fine respinge anche un tiro libero di Lourencete decretato per il raggiungimento dei sei falli da parte dei fermani. Ad una manciata di secondi dalla fine del primo tempo una palla persa sulla fascia sinistra di Lourencete, consente a Magalhaes di segnare a porta vuota la rete del 3 a 2 che sancisce la fine della prima frazione di gioco.

Anche nella ripresa la squadra di Mister Mariotti riparte con il portiere di movimento e come successo nella prima frazione di gioco comanda il gioco e si rende immediatamente pericolosa con Ettaj che calcia al volo ma non inquadra la porta e con un gran tiro di Capotosti ma Moretti è “un muro” e non lascia passare niente; il FutsalCobà allenta la presa con la conclusione di Bagalini servito da calcio d’angolo, ma Ragone è attento e devia sicuro ripetendosi qualche minuto dopo sul tiro di Lamedica, mentre al 5° nulla può sulla precisa e potente punizione di Magalhaes che s’insacca sotto la traversa.

I granata non si danno per vinti e si ripropongono in avanti con Lourenceteche con un “missile” da centrocampo coglie il palo e sposta letteralmente la porta costringendo l’arbitro ad interrompere il gioco mentre nei minuti successivi la stanchezza della squadra granata comincia a farsi sentire e permette al FutsalCobà di rifarsi sotto ma Ragone, alla prima da titolare in serie B, rimane concentrato e salva la propria porta sulle conclusioni di Siviero, di Magalhaes e compie un “miracolo” sul tiro di Mancini lanciato a rete due contro uno. I locali continuano a spingere senza esito positivo ma trovano lo stesso la via del gol grazie ad un errore in uscita della difesa ospite, con Paschoal che non si lascia sfuggire l’occasione e segna la rete del 5 a 2, mentre nell’ultimo minuto, Torresi su rigore fissa il risultato finale sul 6 a 2.

Nonostante la sconfitta, l’Eta Beta ha disputato quest’oggi la più bella partita del campionato, prendendo nel vero senso della parola “a pallonate” la porta avversaria ed esaltando le doti del miglior portiere della serie B, Moretti, che ha parato di tutto e di più; resta comunque il sorriso e la gioia in tutti in quanto la stagione appena conclusa è stata meravigliosa ed è andata al di sopra di tutte le aspettative e quindi è doveroso ringraziare tutti quelli che lo hanno reso possibile, dal Presidente Simone Serafini a tutti i numerosi e calorosi dirigenti,dall'allenatore al suo vice e al preparatore dei portieri, nonché ai giocatori che hanno disputato questa splendida stagione e si sono fatti trovare sempre pronti. 







INSERITE I COMMENTI ALLA NOTIZIA QUI

Fanosport non è responsabile di quanto riportato nei commenti, si raccomanda un linguaggio adeguato. Contenuti volgari, offensivi o non attinenti verranno rimossi.
PRIMA DI ESSERE PUBBLICATI TUTTI I COMMENTI SARANNO VALUTATI DALLA REDAZIONE

Nome*
Indirizzo e-mail*
Domanda sicurezzaCosa c'è all'opposto del sud? (Per evitare commenti automatizzati SPAM)
Commento*
Non sono presenti commenti per questo articolo.