venerdi' 16 novembre 2018
Area riservata
Contattaci
Aggiungi ai preferiti
Fanosport.net
|     10:20:04 - VERSO FERMANA-FANO: LA PAROLA A CRISTIAN SOSA     | |     11:05:40 - ALMA DOMENICA AL VIA IL CAMPIONATO UNDER 13     | |     19:13:09 - COSA STA SUCCEDENDO ALL'ALMA?     | |     18:26:26 - L'ATLETICO ALMA SBANCA TOLENTINO     |
ETA BETA CORSARA
Arriva finalmente la prima vittoria in campionato per l’Eta Beta che vince un importante scontro diretto fuori casa, espugna il campo di Ascoli Piceno con il risultato di 3 a 2 e batte il Futsal Aksl in una gara tirata ed in bilico fino all’ultimo secondo.

FUTSAL ASKL – ETA BETA 2-3 (1-2)

Eta Beta: 

Bacciaglia-Ragone-Bei-Copparoni-Ettaj-Giuliani-Lourencete (C)-Molini-Palazzi-Pietrelli-Russo-Severini

Futsal Aksl:

Traini-Di Lorenzo-Giorgi-Mindoli-Stipa-Galanti-Sestili (C)-Angelini-Felicetti-Bottolini-Chittarini-Sestili

Reti:

12° Felicetti 1-0; 15° Ettaj 1-1; 20° Bei 1-2;//p.t. 10° Angelini 2-2; 13° Lourencete 2-3.

Arriva finalmente la prima vittoria in campionato per l’Eta Beta che vince un importante scontro diretto fuori casa, espugna il campo di Ascoli Piceno con il risultato di 3 a 2 e batte il Futsal Aksl in una gara tirata ed in bilico fino all’ultimo secondo.

L’inizio della partita è tutto di marca ospite ma come in altre occasioni la mira dei fanesi non è delle migliori per cui il tiro a girare di Bei dopo due minuti finisce fuori, quello di Ettaj su suggerimento di Giuliani è bloccato da Traini mentre un’altra conclusione del numero sette granata viene deviato in corner. Al 17° Lourencete, in uscita dalla propria area, viene affrontato da Felicetti che riesce quasi a fargli la classica “foto” ma Bacciaglia è reattivo e non si lascia sorprendere; l’Eta Beta è padrona del campo ma la supremazia nel possesso palla non si trasforma in occasioni da rete così la gara arriva a metà tempo senza nessuna azione degna di nota e addirittura al 12° Felicetti ruba palla a centrocampo e una volta arrivato in area scarta Bacciaglia e porta in vantaggio i suoi. Il vantaggio ascolano dura una manciata di minuti in quanto al 15° Sestili scivola al limite della propria area ed Ettaj è lesto a recuperare palla e a battere Traini in uscita ristabilendo la parità; galvanizzati dal pareggio i granata si buttano in avanti alla ricerca della rete del sorpasso ma Giuliani in piena area trova l’uscita decisiva del numero uno locale che compie una strepitosa parata qualche minuto dopo su Pietrelli, liberato dalla bella azione corale partita dal rilancio di Bacciaglia per Bei e successiva sponda appunto, per il tiro del laterale fanese. Ad un minuto dalla fine ancora una scivolata di Sestili libera Lourencete al tiro ma questa volta la sfera colpisce il palo mentre nell’azione dopo Bacciaglia salva prima sul tiro di Galanti e poi sulla susseguente ribattuta di Bottolini. Ad un soffio dal suono della sirena del primo tempo Giuliani orchestra il contropiede perfetto e serve Ettaj che con una magia ed in mezzo a tre avversari riesce a servire Bei che non lascia scampo a Traini e porta l’Eta Beta negli spogliatoi con il vantaggio di 2 a 1.

La ripresa si apre con il tiro dalla propria area di Lourencete che per poco non beffa Traini lontano dalla propria porta mentre sul colpo di testa di Galanti, l’estremo difensore ospite blocca sicuro; al 10° Angelini grazie ad un rimpallo fortuito si ritrova la palla solo da spingere in rete e con un colpo di testa ristabilisce la parità mentre al 12° Bacciaglia dalla propria porta indovina il tiro giusto con Traini che è costretto a toccare con le mani fuori area con conseguente espulsione dello stesso giocatore giallo rosso; dopo circa un minuto con un uomo in più Di Lorenzo in spaccata salva su Russo ma non può far nulla sulla “rasoiata” da fuori di Lourencete che s’infila nell’angolino per il nuovo vantaggio dei granata. L’Eta Beta è di nuovo pericolosa al 14° ma Russo, servito da Lourencete in contropiede calcia clamorosamente fuori a tu per tu con il portiere, mentre al 15° Mister Fusco opta per il quinto di movimento nella speranza di pareggiare la partita anche perché i fanesi hanno esaurito il bonus dei 6 falli ma Bacciaglia al 17° è strepitoso e si rifugia in corner sul tiro di Bottolini in piena area mentre un minuto dopo Sestili si divora un gol clamoroso a mezzo metro dalla porta. Nell’ultimo minuto di gioco succede di tutto con Giuliani che salva quasi sulla linea di porta il tiro da fuori di Felicetti e all’ultimo secondo Bacciaglia, nel rinviare la palla, centra la schiena di un avversario con la palla che colpisce la parte alta della traversa proprio sul suono della sirena.

Vittoria sofferta ma voluta e costruita da tutto il gruppo e primi passi verso una posizione di classifica migliore anche se ancora c’è tanto da lavorare ma come si dice “vincere aiuta a vincere” e questi tre punti danno fiducia a tutto l’ambiente che dopo tre sconfitte consecutive si era forse un poco demoralizzato.

Buonissime anche le notizie che arrivano dal settore giovanile dove la squadra under 19 di Mister Palazzi vince in casa del Faventia con un perentorio 6 a 1 mentre i ragazzi dell’under 17 di Mister Iacucci espugnano il campo di Pesaro e battono 4 a 1 l’Italservice in un derby sempre sentito in ogni categoria.







INSERITE I COMMENTI ALLA NOTIZIA QUI

Fanosport non è responsabile di quanto riportato nei commenti, si raccomanda un linguaggio adeguato. Contenuti volgari, offensivi o non attinenti verranno rimossi.
PRIMA DI ESSERE PUBBLICATI TUTTI I COMMENTI SARANNO VALUTATI DALLA REDAZIONE

Nome*
Indirizzo e-mail*
Domanda sicurezzaCome si chiama l'animale che miagola? (Per evitare commenti automatizzati SPAM)
Commento*
Non sono presenti commenti per questo articolo.