mercoledi' 19 giugno 2019
Area riservata
Contattaci
Aggiungi ai preferiti
Fanosport.net
|     10:17:55 - CIAO E GRAZIE A TUTTI     | |     09:28:32 - DOPO CENTO ANNI L'ALMA SI SPEGNERA'     | |     23:25:36 - ETA BETA: SFUMA IL SOGNO A2     | |     16:08:39 - ANDREA RADICI ANCORA SULLA PANCHINA VIRTUS     |
ETA BETA CORSARA
Agganciata la zona play off
REAL DEM - ETA BETA 5-6 (3-2)

Eta Beta: 
Bacciaglia-Moreno-Bei-Ettaj-Giuliani-Lourencete(C)-Molini-Palazzi-Montesi-Pieri-Pietrelli-Ragone-Russo

Real Dem:
DiToro-Rapanà-Marino-Bordignon-DiGiorgio-Rosato-Agolli-Zaffiri-Schurtz (C)-Cafarelli-Fanà-Contaldo

Reti:
9° Pietrelli 0-1; 16° Lourencete 0-2; 19° Bordignon 1-2; 19° Schurtz 2-2; 20° Cafarelli 3-2;//p.t. 1° Lourencete 3-3; 5° Pieri 3-4; 11° Cafarelli 4-4; 12° Giuliani 4-5; 20° Rosato 5-5; 20° Lourencete 5-6.

Dopo le due settimane di sosta per le Final Eight di Coppa Divisione, l’Eta Beta ritorna in campo a Montesilvano per la quattordicesima giornata di campionato e con i tre punti conquistati in terra abruzzese contro il Real Dem, si allontana ulteriormente dalla zona play out e si piazza al quinto posto in classifica in piena zona play off.

Le prime azioni degne di nota sono dei fanesi che ci provano in contropiede con Ettaj prima e con Bei dopo, ma Di Toro non si lascia sorprendere e devia in corner, mentre al 5° la punizione dal limite di Schurtz si stampa sull’incrocio dei pali. Il capitano del Real Dem si rende di nuovo pericoloso su punizione qualche minuto dopo ma la mira è sbagliata mentre al 9° Russo appostato sul secondo palo lo colpisce incredibilmente e sulla ribattuta Pietrelli sigla la rete del vantaggio granata. A questo punto i locali cominciano a giocare meglio e si rendono pericolosi con Schurtz la cui conclusione viene deviata da Bacciaglia, con Cafarelli che sfiora il palo e con Agolli che con un tiro a girare sfiora l’incrocio; nell’arco di un minuto l’Eta Beta, già carica di falli, ne commette altri due con il conseguente “rigorone” calciato da Schurtz che però colpisce la traversa mentre al 16° Ettaj, da calcio d’angolo, serve Lourencete che con un preciso tiro fissa il parziale sullo 0 a 2. I locali non demordono e si rifanno sotto, ma il contropiede di Cafarelli viene stoppato dall’uscita di Bacciaglia e quando, a circa un minuto dalla fine, il risultato del primo tempo sembra appannaggio dei fanesi ecco arrivare la rimonta del Real Dem che ribalta il risultato con le reti di Bordignon, servito da Cafarelli, con il pareggio di Schurtz con un rasoterra da fuori area e con la rete del sorpasso, ancora su rigore, siglata da Cafarelli. 

Il secondo tempo si apre con il pareggio di Lourencete che recupera palla a centrocampo e con un potente tiro di punta non lascia scampo a Di Toro, con il tentativo di Ettaj parato e con quello di Bei ancora deviato dall’estremo difensore locale; al 5° Bei, da calcio d’angolo, mette in mezzo e Pieri aiutato da una deviazione di un difensore riporta avanti i suoi mentre un paio di minuti dopo lo stesso giocatore ospite imbeccato da Ettaj, sbaglia un clamoroso gol a porta vuota. L’Eta Beta in questa fase della gara gioca molto bene e al 10° Pietrelli serve Giuliani sul secondo palo ma il suo tiro da mezzo metro dalla porta colpisce la traversa e l’errore viene pagato caro in quanto un minuto dopo arriva il pareggio degli abruzzesi grazie al preciso tiro da fuori di Cafarelli mentre nell’azione successiva una mischia in area viene risolta da Giuliani che riporta in vantaggio l’Eta Beta. A questo punto il Real Dem opta per la tattica del quinto di movimento e Agolli appostato sul secondo palo sbaglia il tiro da pochi metri dalla porta mentre ad un paio di minuti dalla fine Giuliani salva sulla linea di porta il tiro di Cafarelli con Bacciaglia superato; nell’ultimo minuto di gioco succede di tutto, con il pareggio a 56 secondi dalla fine di Rosato, con i locali ancora in campo con il quinto di movimento e con il “rigorone” di Lourencete, che a 23 secondi dalla fine, riporta avanti l’Eta Beta che prima della sirena colpisce anche un palo ancora con Giuliani che calcia direttamente dalla propria area.  

Vittoria dunque al cardiopalma per la squadra granata quest’oggi ma strameritata per tutto quello fatto soprattutto nel secondo tempo anche se partite di questo tipo dovrebbero essere risolte prima senza dover soffrire fino all’ultimo secondo. 






INSERITE I COMMENTI ALLA NOTIZIA QUI

Fanosport non è responsabile di quanto riportato nei commenti, si raccomanda un linguaggio adeguato. Contenuti volgari, offensivi o non attinenti verranno rimossi.
PRIMA DI ESSERE PUBBLICATI TUTTI I COMMENTI SARANNO VALUTATI DALLA REDAZIONE

Nome*
Indirizzo e-mail*
Domanda sicurezzaCome si chiama l'animale che miagola? (Per evitare commenti automatizzati SPAM)
Commento*
Non sono presenti commenti per questo articolo.