martedi' 21 maggio 2019
Area riservata
Contattaci
Aggiungi ai preferiti
Fanosport.net
|     21:24:14 - L'ETA BETA ESPUGNA ANCONA     | |     18:21:47 - VIRTUS: BENTORNATA IN SERIE A     | |     19:12:52 - ELEZIONI COMUNALI: LE PROPOSTE DEI CANDIDATI SINDACO     | |     10:20:28 - GIBAM: APPUNTAMENTO CON LA STORIA     |
ETA BETA, UN PARI CHE SA DI VITTORIA
Contro il Futsal Askl strappato un punto al photofinish
ETA BETA – FUTSAL ASKL 3-3 (1-1)

Eta Beta: 
Bacciaglia-Moreno-Bei-Copparoni-Ettaj-Giuliani-Lourencete (C)-Molini-Montesi-Pieri-Pietrelli-Russo

Futsal Askl:
Traini-Di Lorenzo-Di Girolamo-Balzamo-Stipa-Galanti-Sestili C.(C)-Ricci-Bottolini-Chittarini-Capolongo-Sestili N.

Reti:3° Giuliani 1-0; 19° Sestili N. rigore 1-1;//p.t. 9° Bottolini 1-2; 16° Bei 2-2; 19° Sestili rigore 2-3; 19° Lourencete rigore 3-3.

Secondo pareggio in campionato per l’Eta Beta anche se il punto conquistato quest’oggi, ha il sapore della vittoria in quanto arrivato a soli tre secondi dalla fine della partita e classifica ancora indecifrabile in zona play off con ben cinque squadre racchiuse in soli 3 punti.
La partita comincia subito con la rete del vantaggio di Giuliani al 3° che sulla destra fa secco Traini con un potente tiro sotto l’incrocio mentre nell’azione successiva è Bottolini ad impegnare Bacciaglia che si salva in due tempi; al 5° gli ospiti sbagliano un disimpegno in uscita ed Ettaj, d’astuzia ne approfitta, ma Traini recupera e devia in corner. La partita rimane aperta con azioni da parte di tutte e due le squadre ma i rispettivi portieri sono più che attenti per cui le conclusioni di Balzamo e Galanti per gli ospiti e di quelle di Copparoni e Lourencete per i locali non sortiscono gli effetti desiderati e la partita rimane inchiodata sul vantaggio dei fanesi anche se, nella seconda metà del primo tempo, è il Futsal Askl ha rendersi più pericoloso con il tiro di Sestili C. finito a fil di palo e con le due conclusioni di fila di Stipa che Bacciaglia devia in corner. Al 17° sesto fallo dei granata e rigore calciato da Sestili N. che viene respinto da Bacciaglia mentre un paio di minuti dopo è di nuovo il numero sette ospite ha ristabilire la parità ancora su calcio di rigore, rete che chiude la prima frazione di gioco.
La ripresa riparte con l’Eta Beta più vivace che ci prova subito con il tiro di Lourencete da fuori e con la conclusione di Bei in piena area ma Traini non si lascia superare e devia in calcio d’angolo mentre nell’azione dopo il trio di Ettaj è debole e il numero uno ospite blocca sicuro. Dopo la sfuriata iniziale dei fanesi gli ascolani si rifanno sotto con la punizione dal limite di Bottolini, deviata da Bacciaglia e soprattutto con il clamoroso errore di sestili N. che a porta vuota calcia incredibilmente alto; i granata si rendono di nuovo pericolosi al 9° sull’asse Bei Ettaj ma Galanti in scivolata evita il peggio e sulla rimessa in gioco di Traini direttamente dalla propria porta, Bottolini al volo in piena area, porta avanti i suoi con una bellissima rete. Un minuto dopo “piove sul bagnato” in quanto Bacciaglia tocca la palla con la mano fuori area e viene espulso e nonostante la superiorità numerica gli ospiti non ne approfittano per portarsi sul più due e una volta ristabilita la parità numerica in campo i granata si ributtano in avanti alla ricerca del pareggio ma Giuliani dopo una “sgroppata” per tutto il campo tira debolmente mentre un minuto dopo il tiro di Pieri finisce fuori. Ci pensa allora Bei al 16° a rimettere il risultato in parità con un rasoterra forte e preciso dalla sinistra che colpisce i due pali prima di finire in rete mentre un minuto dopo Ettaj serve da calcio d’angolo ancora il giocatore eugubino ma Traini si supera e devia ancora in corner; nel frattempo entrambe le squadre raggiungono i cinque falli e a 50 secondi dalla fine l’Eta Beta commette il sesto e Sestili N. dal dischetto batte Moreno per la rete del sorpasso e per molti, anche della vittoria ma nell’azione dopo Ettaj salta un paio d’avversari in dribbling prima di essere falciato al limite area con conseguente rigore di Lourencete che, a 3 secondi dalla fine, segna la rete del pareggio e fissa il risultato finale sul 3 a 3.
Ancora una partita che si conclude a fil di sirena segno che la squadra non molla mai e rimane attenta e concentrata fino all’ultimo secondo anche se forse dovrebbe essere più attenta nella gestione dei falli in quanto nell’arco delle ultime partite ne sono stati commessi troppi e soprattutto molto ingenui per cui ci sarà ancora da lavorare tanto su questo aspetto per migliorarsi ancora.






INSERITE I COMMENTI ALLA NOTIZIA QUI

Fanosport non è responsabile di quanto riportato nei commenti, si raccomanda un linguaggio adeguato. Contenuti volgari, offensivi o non attinenti verranno rimossi.
PRIMA DI ESSERE PUBBLICATI TUTTI I COMMENTI SARANNO VALUTATI DALLA REDAZIONE

Nome*
Indirizzo e-mail*
Domanda sicurezzaCome si chiama l'animale che abbaia? (Per evitare commenti automatizzati SPAM)
Commento*
Non sono presenti commenti per questo articolo.