martedi' 21 maggio 2019
Area riservata
Contattaci
Aggiungi ai preferiti
Fanosport.net
|     21:24:14 - L'ETA BETA ESPUGNA ANCONA     | |     18:21:47 - VIRTUS: BENTORNATA IN SERIE A     | |     19:12:52 - ELEZIONI COMUNALI: LE PROPOSTE DEI CANDIDATI SINDACO     | |     10:20:28 - GIBAM: APPUNTAMENTO CON LA STORIA     |
ETA BETA - CORINALDO 1-1
Dopo la grandissima vittoria di Gubbio della scorsa settimana l’Eta Beta pareggia in casa contro il Corinaldo C5 per 1 a 1 in una partita non bella e spettacolare come quella di sabato scorso ma che comunque muove la classifica e soprattutto mantiene inalterata la distanza dagli avversari che sono la squadra da guardare attualmente in ottica play out.

Eta Beta: 

Bacciaglia-Moreno-Bei-Colombati-Copparoni-Ettaj-Giuliani-Lourencete (C)-Montesi-Palazzi-Pieri-Russo

Corinaldo C5:

Pencarelli-Perlini-Agostinelli-Belleboni-Casagrande-Campolucci-Micci (C)-Rotatori-Bronzini-Sorcinelli-Ventura-Mancini

Reti:

14° Russo 1-0;//p.t. 11° Belleboni 1-1.

Dopo la grandissima vittoria di Gubbio della scorsa settimana l’Eta Beta pareggia in casa contro il Corinaldo C5 per 1 a 1 in una partita non bella e spettacolare come quella di sabato scorso ma che comunque muove la classifica e soprattutto mantiene inalterata la distanza dagli avversari che sono la squadra da guardare attualmente in ottica play out.

La prima frazione di gioco vede la squadra granata subito in avanti alla ricerca del vantaggio ma Pencarelli, portiere ospite, è subito reattivo e non si lascia sorprendere dalle conclusioni di Russo, su schema di Bei e su di un paio di bellissimi spunti di Copparoni particolarmente ispirato ad inizio partita. L’Eta Beta continua a fare la partita ma il tiro di Bei sfiora di poco il palo mentre la conclusione di Ettaj, servito da Lourencete, finisce alta; gli ospiti si difendono molto bene e commettono tanti falli tanto che al 13° sono già a cinque ed un minuto dopo Ettaj serve in area Russo, che anticipa come un vero centravanti il suo diretto marcatore, siglando la rete del vantaggio fanese. Il Corinaldo prova a pareggiare un minuto dopo ma il tiro di Micci da fuori è impreciso mentre al 17° è ancora Pencarelli ad essere reattivo sul tiro a girare di Giuliani, azione che di fatto chiude le ostilità della prima frazione di gioco.

Nella ripresa il Corinaldo entra in campo con un atteggiamento diverso e conduce da subito la partita rendendosi pericoloso con Rotatori che calcia alto da buona posizione, con Micci il cui tiro finisce fuori di poco e con Casagrande la cui conclusione viene bloccata da Bacciaglia; al 7° Bei su punizione da fuori area centra il palo mentre un minuto dopo è ancora il numero uno ospite a dirgli di no deviando in corner un tiro dalla sinistra. A circa metà del primo tempo sono ancora i corinaldesi a rendersi pericolosi ma Bacciaglia devia su Campolucci mentre nell’azione dopo Belleboni scarta anche il portiere ma il suo tiro passa a “pelo” della riga di porta e finisce fuori; al terzo tentativo arriva il pari con Belleboni che sulla sinistra recupera una palla respinta dalla difesa locale e con un gran tiro sotto l’incrocio non lascia scampo a Bacciaglia. A questo punto l’Eta Beta ricomincia a macinare gioco ma il tiro di Pieri prima e la successiva conclusione di Ettaj dopo, esaltano ancora le parate di Pencarelli che non si lascia sorprendere neanche dal tiro di Lourencete al 15° che devia in calcio d’angolo; gli ospiti provano a colpire in contropiede ma Belleboni viene stoppato da Bacciaglia in uscita mentre nell’ultimo minuto Ettaj si libera in area ma trova ancora l’estremo difensore ospite pronto mentre a 19 secondi dalla fine Pencarelli compie un “miracolo” sul tiro di Bei servito da una triangolazione con Ettaj.

Pareggio che ci può stare in una partita dove la posta in palio era alta e, alla luce dei risultati odierni, quota play off che si avvicina e dista attualmente un solo punto anche se come in altre partite disputate si nota che i ragazzi di mister Mariotti soffrono con le squadre che si chiudono molto bene ma si esaltano con quelle sulla carta più forti che giocano bene ma che lasciano spazi in cui colpire, per cui bisognerà ancora lavorare tanto su questo aspetto per poter migliorare ancora.







INSERITE I COMMENTI ALLA NOTIZIA QUI

Fanosport non è responsabile di quanto riportato nei commenti, si raccomanda un linguaggio adeguato. Contenuti volgari, offensivi o non attinenti verranno rimossi.
PRIMA DI ESSERE PUBBLICATI TUTTI I COMMENTI SARANNO VALUTATI DALLA REDAZIONE

Nome*
Indirizzo e-mail*
Domanda sicurezzaDi che colore è l'erba? (Per evitare commenti automatizzati SPAM)
Commento*
Non sono presenti commenti per questo articolo.