martedi' 21 maggio 2019
Area riservata
Contattaci
Aggiungi ai preferiti
Fanosport.net
|     21:24:14 - L'ETA BETA ESPUGNA ANCONA     | |     18:21:47 - VIRTUS: BENTORNATA IN SERIE A     | |     19:12:52 - ELEZIONI COMUNALI: LE PROPOSTE DEI CANDIDATI SINDACO     | |     10:20:28 - GIBAM: APPUNTAMENTO CON LA STORIA     |
L'ETA BETA CONQUISTA I PLAY OFF
Un’ Eta Beta “immensa”, che non molla mai, torna da Campobasso con i 3 punti che gli permettono così di andare ai play off promozione come quinta squadra del girone, superando nell’ultima giornata del campionato proprio la Chaminade che la precedeva in classifica di un solo punto.
CHAMINADE - ETA BETA 4-5 (2-3)

Eta Beta: 
Bacciaglia-Ragone-Bei-Copparoni-Ettaj-Giuliani-Lourencete (C)-Mattioli-Palazzi-Pieri-Pietrelli
Chaminade:
Iacovino-Mora-Ruscica-Gonzalez (C)-Oriente-De Nisco-Caddeo-Cancio-Vaino-Evangelista-Di Camillo-Sanches

Reti:2° Vaino 1-0; 9° Ettaj 1-1; 13° Pieri 1-2; 15° Pietrelli 1-3; 16° Vaino 2-3;//p.t. 18° Mora 3-3; 19° Ettaj 3-4; 19° Gonzalez rigore 4-4; 19° Lourencete 4-5.

Un’ Eta Beta “immensa”, che non molla mai, torna da Campobasso con i 3 punti che gli permettono così di andare ai play off promozione come quinta squadra del girone, superando nell’ultima giornata del campionato proprio la Chaminade che la precedeva in classifica di un solo punto.
La partita si mette subito in salita per i granata che subiscono la prima rete dopo soli 2 minuti con Vaino che riceve da corner e, complice una deviazione di Lourencete in area, beffa Bacciaglia; i fanesi si scuotono subito e cominciano a creare azioni pericolose con Giuliani, Lourencete e Pietrelli ma la mira non è delle migliori e non impensieriscono più di tanto Iacovino che al 9° si supera per ben due volte sulle conclusioni ravvicinate di Pietrelli e Giuliani ma nulla può sul tap-in vincente di Ettaj che ristabilisce la parità. La Chaminade si rende di nuovo pericolosa con Ruscica libero in area ma Bacciaglia è reattivo e devia, mentre al 12° Copparoni si libera bene sulla sinistra ma il suo tiro si stampa sul palo. Al 12° Pietrelli perde palla e avvia il contropiede di Caddeo che solo davanti alla porta calcia incredibilmente fuori mentre un minuto dopo arriva la rete del 2 a 1 di Pieri che, in scivolata, sfrutta nel migliore dei modi un assist di Copparoni da fallo laterale; al 15° Pietrelli in pressing alto ruba palla a Mora e, sull’uscita del portiere, lo beffa aggirandolo con una perfetta “suolata”; neanche il tempo di gioire che un minuto dopo Vaino si smarca bene in area e trafigge Bacciaglia sul primo palo portando il parziale sul 2 a 3 mentre al 17° doppia occasione per i locali che trovano pronto alla deviazione Bacciaglia sul primo tiro e Lourencete sulla linea di porta nel secondo tentativo, azione che chiude le ostilità della prima frazione di gioco.
Il secondo tempo si apre con una bellissima azione di Giuliani che salta due avversari in dribbling e serve Bei che solo in piena area non ci arriva di un soffio, con i locali che ci provano in contropiede ma sia Sanches che Caddeo alzano troppo la mira e i tiri finiscono fuori. A metà della ripresa gran palla di Pieri per Giuliani che solo davanti al portiere trova la decisiva deviazione di piede di Iacovino mentre sul capovolgimento di fronte è Bacciaglia a salvare su Mora; dopo un gran tiro di Lourencete su punizione deviato ancora da Iacovino, al 16° la Chaminade inserisce il quinto di movimento per cercare di raggiungere il pareggio che gli consentirebbe di andare ai play off ma a rendersi pericolosi sono i granata che, con il portiere fuori dai pali, colpiscono la traversa con un tiro di Bacciaglia direttamente dalla propria porta. Negli ultimi due minuti di gioco succede di tutto con il pareggio dei locali che giunge quando sul cronometro mancano 1,33 grazie alla rete di Mora, che ruba palla a Bei e non lascia scampo a Bacciaglia, con l’Eta Beta che inserisce il quinto di movimento e ritorna in vantaggio con Ettaj quando mancano 34 secondi ma a 9 secondi dalla fine un netto fallo di Lourencete in piena area di rigore consente al capitano, Gonzalez, di ristabilire la parità dal dischetto, rete che per tutti i presenti conclude la partita ma sul suono della sirena Lourencete da centrocampo indovina il tiro della disperazione che finisce in rete tra le accese e vibranti contestazioni dei locali che comunque non fanno cambiare idea alla terna arbitrale che convalida la rete e manda ai play off l’Eta Beta.
Ennesima prova di carattere dei ragazzi di Mister Mariotti che con le ultime forze disponibili riescono a vincere una partita che sembrava ormai terminata così come l’ingresso nei play off ma con il tempo effettivo le partite finiscono solo con il triplice fischio dell’arbitro. Dopo una settimana di forzato riposo, causa ricorso della Chaminade, si giocherà sabato 11 maggio l’andata dei play off in casa contro il Cus Ancona, arrivato secondo nella regular season, per poi disputare la gara di ritorno una settimana dopo nel campo dei dorici.






INSERITE I COMMENTI ALLA NOTIZIA QUI

Fanosport non è responsabile di quanto riportato nei commenti, si raccomanda un linguaggio adeguato. Contenuti volgari, offensivi o non attinenti verranno rimossi.
PRIMA DI ESSERE PUBBLICATI TUTTI I COMMENTI SARANNO VALUTATI DALLA REDAZIONE

Nome*
Indirizzo e-mail*
Domanda sicurezzaCome si chiama l'animale che miagola? (Per evitare commenti automatizzati SPAM)
Commento*
Non sono presenti commenti per questo articolo.