venerdi' 22 marzo 2019
Area riservata
Contattaci
Aggiungi ai preferiti
Fanosport.net
|     16:27:14 - ETA BETA CORSARA A PERUGIA     | |     16:19:37 - CAMPIONATI ITALIANI FRISBEE     | |     12:28:27 - SORRIDE IL REAL, STOP PER DELFINO E CUCCURANO     | |     21:55:17 - IL TOLENTINO TRAVOLGE L'ATLETICO ALMA     |
LA FERMIGNANESE FERMA IL S.ORSO
Rizzo-Marcolini imprendibili, Vescioli si conferma.
Fermignanese:  Punzoni, Scalbi, Bartoli, Ducci, Bacciardi, Pompei, Rizzo, Bruscia, Marcolini, Cleri, Tartaglia
Allenatori: Marco Teodori

S.ORSO 1980: Vescioli, Anastasi, Gasparini, Pedini (15’ s.t. Carnaroli), Santini, Moschella, Gasparoli (15’ s.t. Radi), Matteagi, Damiani, Gori, Ugolini (41’ s.t. Giovannini)
Allenatore: Latini

RETI: Marcolini (12’ s.t., Fermignanese)
ESPULSI: Gori per doppia ammonizione (31’ s.t., S.Orso)
 
La Fermignanese per riscattare la sconfitta in casa del Tavernelle, S.Orso per confermare quanto di buono mostrato contro Urbino.  La partita, condizionata  da un forte vento e da un campo non in perfette condizioni, si dimostra equilibrata e anche molto tattica. Entrambe le squadre fanno densità a centrocampo, soprattutto S.Orso che cerca di arginare le iniziative centrali dei giocatori locali. Questi ultimi ricorrono alle fasce: Rizzo, dopo un’azione manovrata in contropiede, si fa ipnotizzare sulla linea di porta da Vescioli e poi da Anastasi.  Il numero 1 rossoblu si ripeterà su un calcio di punizione di Bartoli al quale segue una parata in tuffo su Marcolini, promuovendosi come il migliore dei suoi nella prima frazione di gioco. (confermando, di fatto, l’ottima prestazione contro la prima della classe la settimana precedente). Non si può dire lo stesso del suo corrispettivo biancoazzurro che, in occasione di una punizione al limite dell’area del S.Orso, fa tutto il campo per protestare ad un fallo che l’arbitro aveva già fischiato (e che aveva causato una rissa, tuttavia risolta velocemente senza gravi conseguenze), venendo, pertanto, ammonito.  

S.Orso risponde con un colpo di testa di Damiani, bloccato agilmente da Punzoni, ma può recriminare quando al 2’ Ugolini viene fermato in progressione verso la porta della Fermignanese a causa del fischio dell’arbitro il quale, anziché applicare la regola del vantaggio, decide di concedere una (sgradita) punizione agli ospiti.
La ripresa è all’insegna delle occasioni biancoazzurre. Vescioli blocca il cross rasoterra di Rizzo diretto a Marcolini, prima che quest’ultimo possa insaccare in scivolata. Ma il duo si ripeterà, in maniera vincente, al 12’ s.t. quando Marcolini spinge di testa alle spalle di Vescioli il cross di Rizzo.  Sprecano però occasioni importanti Bruscia e Cleri che sparano alto.

Nonostante i tanti cambi, S.Orso non riesce ad agguantare il pareggio, complice anche la doppia ammonizione di Gori.  La squadra si è dimostrata, tuttavia, attiva sul piano fisico. Una battuta d’arresto che non complica il percorso del S.Orso il quale sarà ospite, nel match di recupero il 29 dicembre, della Nuova Real Metauro.

TOMMASO ROSSI






INSERITE I COMMENTI ALLA NOTIZIA QUI

Fanosport non è responsabile di quanto riportato nei commenti, si raccomanda un linguaggio adeguato. Contenuti volgari, offensivi o non attinenti verranno rimossi.
PRIMA DI ESSERE PUBBLICATI TUTTI I COMMENTI SARANNO VALUTATI DALLA REDAZIONE

Nome*
Indirizzo e-mail*
Domanda sicurezzaCosa c'è all'opposto del sud? (Per evitare commenti automatizzati SPAM)
Commento*
Non sono presenti commenti per questo articolo.