mercoledi' 19 giugno 2019
Area riservata
Contattaci
Aggiungi ai preferiti
Fanosport.net
SALUTATE LA CAPOLISTA PONTESASSO
Il Pontesasso batte l'Arcevia e si porta in testa al girone

U.S. PONTESASSO
Capoccia, Paterniani, Sartini, Bruscia, Nataloni, Vernelli, Ortolani, Corritore, Togni(40’ 2t Pisu),  Busini(45’ 2t Sanchioni),  Rinaldi(30’ 2t Bufalo).
A disp.: Patrignani, Piccioli, Polverari, Seri.
All.: L. Togni.
 
AVIS ARCEVIA CABER
Giommetti, Bramucci, Agostinelli, Sentinelli, Bernardi (34’ 2t Colombo), Manoni, Mizdrak (13’ 2t Pecci), Fenucci, Cucchi (13’ 2t Bartolucci), Sgreccia, Capitanelli.
A disp.: Pencarelli, Gagliardi, Moscani, Colaci,
All.: N. Mariani.
 
Arbitro:  Severini di Jesi.
 
Reti:5’ 2t Togni.
 
Ponte Sasso – Tifosi, Simpatizzanti, Amici, Tutti coloro che ci vogliono bene festeggiate, festeggiate, festeggiate. Saltate sul divano, sul tavolo del tinello se ancora esiste, sul tavolo della cucina, sulle seggiole, in discoteca, dove vi pare, ma festeggiate, fatelo intensamente per almeno un paio di giorni e sorridete a 32 denti perché fino alle ore 16,15 di mercoledì 8 Dicembre 2010 il Pontesasso, il Chievo della 2a categoria, sarà primo in classifica da solo, senza compagnia davanti al Della Rovere e Marina posizionati a 2 punti. Primato che tutto l’ambiente biancoazzurro dedica ad Emanuele Giansanti ed Eugenio Canapini che durante la settimana hanno subito importanti interventi chirurgici. In bocca al lupo ragazzi. Settimana difficile per Mister Togni che ai noti e numerosi infortunati deve aggiungere l’assenza di Girolametti attaccato da un virus influenzale e di Corinaldesi per problemi ai gemelli dopo la seduta di allenamento di martedì scorso.
Il Mister innesca anche un po’ di turnover e scende in campo con questa formazione: Capoccia tra i pali: “Tyson-Peruzzi” è come sempre impeccabile, capacità e serenità sono i suoi biglietti da visita. Cintura lampo.
Paterniani basso a destra: Immaginate Sartini quando avrà 30 anni, non sbaglia un intervento, velocità e tanta accortezza al servizio della squadra. Orologio svizzero.
Sartini basso a sinistra: al 95’ correva ancora come i primi minuti nonostante aver fatto lo stantuffo per l’intero incontro, mai una palla buttata via, sempre lucido. Splendido.
Natalonicentrale sinistro: Rientrava da un infortunio, nessuno se ne accorto, di testa o di piede, campo pesante o no è sempre una sicurezza. Elegante capitano.
Vernellicentrale destro: non usa mezze misure, mai come ora consapevole delle proprie capacità, dirige, vista la sua vocazione commerciale, l’intero traffico difensivo. Venditore.
Ortolani esterno alto a destra. E’ ritornato ai sui livelli brasiliani proprio su un terreno poco adatto per le sue giocate che mettono in difficoltà chiunque. Roubigno.
Businiesterno alto a sinistra: nonostante il terreno, ha fatto il “ContePato” per tutto l’incontro, dribbling efficaci, incursioni ficcanti e passaggi deliziosi. Aristocratico.
Bruscia centrale dx di centrocampo: sempre concentrato e determinato ha spicconato e gestito garantendo sempre copertura anche alle incursioni di Corritore. Geometra.
Corritore centrale sx di centrocampo:  porta il tasso di adrenalina ad un livello quasi esagerato per confezionare una prestazione altissima, come solito. Moto perpetuo.
Togni punto di riferimento avanzato: anticipa sempre tutti, sulla sfera ci mette sempre i piedi e la testa(nonostante l’altezza) prima degli altri,tenacia e forza, stà arrivando. Avatar.
Rinaldiseconda punta: parte alla grande, ispirato, le sue lunghe leve sono dei tentacoli che intercettano palloni ogni dove, utilissimo ed un paio di volte vicino alla rete. Airone. 
Bufalo, Sanchioni e Pisu:n.g.
Togni Mister: ancora una volta, nonostante il grosso dispendio di energie come giocatore,
dimostra acume ed equilibrio tattico, sempre lucido ed attento. Panchina d’oro.
Gli ospiti debbono fare a mano di alcuni titolari per infortuni e squalifiche, in panca presentano il neo arrivato “Bomber Bart” Bartolucci che entrerà nella seconda parte. Su un terreno molto allentato gli ospiti partono bene, i biancoazzurri, come capita ormai da alcune partite, subiscono un po’ anche se non rischiano molto, in avanti sono poco presenti e quindi poco pericolosi. Nella seconda parte invece, come capita ormai quasi da sempre, salgono in cattedra dimostrando ancora una volta una condizione fisica eccellente ed una disponibilità a buttare il cuore oltre l’ostacolo che li rende speciali. Aggiungiamoci la cresciuta condizione di Lorenzo Togni che ha certificato le ultime vittorie siglando 4 reti nelle ultime tre partite giocate e vinte.

Secondi 45 minuti giocati quasi di rimessa ma con il convinto spirito di voler raggiungere il doppio vantaggio il prima possibile. Ci siamo arrivati più volte vicino al raddoppio, con più protagonisti, ma la mira ha fatto difetto a tutti e quindi la sofferenza del risicato vantaggio ce la siamo portata fino al 95’. Difesa granitica, esterni eccellenti, Sartini, nonostante il terreno, poteva giocare ancora un’altra partita. Centrocampo ottimo con gli esterni efficaci, Rinaldi bravissimo soprattutto nel primo tempo, Togni incredibile e determinante, forse il migliore in campo. Andiamo ragazzi, andiamo a Berlino! Anzi sabato andiamo a Corinaldo a trovare il mio amico Urbano, signore e bravissimo dirigente ma…..se perde, come tutti, s’incazza.                   
 
Cronaca primo tempo
 
5’ – Capitanelli subito sugli scudi, volata sulla destra e tiro rasoterra sul secondo palo, fuori di poco.
15’ – Progressione prepotente di Busini sulla sinistra e cross invitante, nessuno raccoglie.
17’Bel cross da destra di Ortolani per Busini che tenta di testa ma non ci arriva.
22’ – Ortolani riceve in area da Paterniani, piroetta e sinistro da 6 metri, centrato Giommetti.
23’ – Ancora Capitanelli pericoloso, tiro sul secondo palo, Capoccia come al solito. Paratona.
35’ – Punizione per gli ospiti, tocco per Cucchi, gran tiro ma fuori.
36’ – La corsia destra locale confezione una bella azione, Ortolani per Paterniani che crossa, all’appuntamento arriva Togni che sbaglia la favorevole occasione.
40’ – Ci prova l’ottimo Sgreccia da molto lontano, sfera alta oltre la traversa.
 
Cronaca secondo tempo
 
5’ – Ospiti con difesa alta, Busini gestisce la sfera di poco oltre la metà campo, suggerimento rasoterra e pennellato per “Gemelli d’acciao” Lorenzo Togni che in progressione si invola verso il guardiano avversario e lo supera con un piatto sul secondo palo. Vantaggione.
6’ – Da angolo per i locali la difesa ospite respinge al limite, Corritore tenta al volo, fuori.
8’ – Punizione da lontano di Busini, centrale, para senza difficoltà Giommetti.
12’ – Angolo di Busini, Togni anticipa tutti e colpisce di testa fuori di 2 metri.
15’ – Ci prova Sgreccia dal limite, buon tiro ma centrale, Capoccia para.
20’ – Bella fuga di Togni sulla destra e cross pennellato, Rinaldi arriva all’appuntamento, colpisce di testa, alto.
30’ – Ancora sulla corsia destra degli ospiti, Paterniani arriva quasi sul fondo ma invece di crossare tira direttamente in porta, alto, occasionissima.
34’ – Stupendo rovesciamento di fronte per l’accorrente Corritore, sempre sul versante destro ospite, rientro il area, sfera sul sinistro e tiro rasoterra, fuori di pochissimo.
36’ – Pennellata di 40 metri di Busini, dalla sinistra per Togni, tiro alto da favorevolissima posizione.
42’ – Ancora Corritore vicino alla rete, ancora una volta fuori.
 
 
Roberto Santinelli







INSERITE I COMMENTI ALLA NOTIZIA QUI

Fanosport non è responsabile di quanto riportato nei commenti, si raccomanda un linguaggio adeguato. Contenuti volgari, offensivi o non attinenti verranno rimossi.
PRIMA DI ESSERE PUBBLICATI TUTTI I COMMENTI SARANNO VALUTATI DALLA REDAZIONE

Nome*
Indirizzo e-mail*
Domanda sicurezzaCome si chiama l'animale che abbaia? (Per evitare commenti automatizzati SPAM)
Commento*
Non sono presenti commenti per questo articolo.