giovedi' 21 giugno 2018
Area riservata
Contattaci
Aggiungi ai preferiti
Fanosport.net
CUCCURANO COAST TO COAST
È un’impresa titanica quella del Cuccurano che, con un uomo in meno dal 30’, espugna Frontone grazie ad un coast to coast di Carbone ad una manciata di minuti dal fischio finale.
È un’impresa titanica quella del Cuccurano che, con un uomo in meno dal 30’, espugna Frontone grazie ad un coast to coast di Carbone ad una manciata di minuti dal fischio finale.

Solito 4-4-2 per Pasquinelli che rispetto a sabato scorso recupera Casalini ma perde Gaggi per noie muscolari, cosicché in attacco Mendy affianca l’ex Atletico Alma.
Nel mezzo Ciacci e Traiani sono gli interni, mentre Vampa e Giovanelli fungono da laterali.
Dietro è confermata la solita linea difensiva con Carbone e Giacomelli terzini, Sorcinelli e Giangolini coppia centrale a protezione di Marinelli.

La nota lietissima, degna di un romanzo, è, oltre naturalmente al successo maturato in zona Cesarini, l’esordio tra i pali del classe ‘67 Rondina (foto), subentrato a metà primo tempo causa espulsione di Marinelli.

Nulla lasciava presagire a quanto accaduto vista come si era incanalata la partita, con i fanesi in vantaggio quasi subito grazie al colpo di testa di capitan Traiani ben imbeccato da Giacomelli e in completo controllo del match.

Ma alla mezz’ora succede che Marinelli è troppo frettoloso ad uscire contro Fedrighelli lanciata a rete ma con Giangolini e Carbone in recupero: tocco dell’attaccante e braccio fuori area dell’estremo difensore ad intercettare il pallonetto.

Sulla inevitabile cartellino rosso e susseguente punizione è lo stesso Fedrighelli a trafiggere Rondina all’angolino.

La prima frazione termina sull’1-1 non senza un ulteriore sussulto locale: il n. 9 di casa intorno al 40’, a tu per tu con Rondina spara alle stelle un perfetto invito dalla sinistra.

La ripresa vede un Cuccurano molto ordinato e quasi mai in affanno, tant’è che Rondina sbroglia solo l’ordinaria amministrazione e si mostra perfetto nelle uscite alte.

È invece qualche ripartenza a dare dei grattacapi al Frontone, e soprattutto a dar fiato alla retroguardia che comunque è lucida nel ripulire l’area dai palloni buttati dentro dai giallorossi di casa.

A pochi minuti dal termine Pasquinelli inserisce Omiccioli in luogo di un esausto Casalini, ed è proprio quest’ultimo a contribuire all’inaspettato vantaggio.
Corre l’86 quando Carbone intercetta una palla sulla trequarti difensiva, elude un paio di uomini sulla mediana e porge ad Omiccioli la sfera con quest’ultimo che chiude il triangolo e manda il n. 2 a tu per tu con il portiere: tocco beffardo di sinistro e Cuccurano in visibilio.

Il Frontone è stordito ma quasi allo scadere in mischia sfiora il 2-2 con la palla che tocca la traversa ed esce.

Finisce così, ed è tantissimo per un Cuccurano al quinto successo di fila e ormai prossimo al recupero infrasettimanale in quel di Pesaro con di fronte l’ostico Vismara.






INSERITE I COMMENTI ALLA NOTIZIA QUI

Fanosport non è responsabile di quanto riportato nei commenti, si raccomanda un linguaggio adeguato. Contenuti volgari, offensivi o non attinenti verranno rimossi.
PRIMA DI ESSERE PUBBLICATI TUTTI I COMMENTI SARANNO VALUTATI DALLA REDAZIONE

Nome*
Indirizzo e-mail*
Domanda sicurezzaCosa c'è all'opposto del sud? (Per evitare commenti automatizzati SPAM)
Commento*
Non sono presenti commenti per questo articolo.