giovedi' 21 giugno 2018
Area riservata
Contattaci
Aggiungi ai preferiti
Fanosport.net
L'ISOLA DI FANO SPEGNE I SOGNI DEL CUCCURANO
Davanti a un folto pubblico il Cuccurano abdica a favore dell’Isola Isola di Fano lasciando ai bianco azzurri ospiti il pass per la finalissima di sabato prossimo contro il Real Gimarra.
Davanti a un folto pubblico il Cuccurano abdica a favore dell’Isola Isola di Fano lasciando ai bianco azzurri ospiti il pass per la finalissima di sabato prossimo contro il Real Gimarra.

Tre confronti stagionali e tre sconfitte contro gli Isolani, vera e propria bestia nera per Traiani e compagni.

Ed anche nel playoff di sabato l’andamento del match è stato pressoché identico alle altre sfide: possesso palle e gioco tutto di marca fanese, ficcanti e insidiose ripartenze ospiti.

Pasquinelli opta per un cambio modulo, rafforzando la mediana e sacrificando una punta.
Cosicché, con Marinelli a difesa della porta e la classica difesa a quattro composta da Carbone, N. Sorcinelli, Giangolini e Giacomelli, Ciacci funge da mediano frangiflutti affiancato da Traiani e Conti. Vampa e Giavanelli agiscono da esterni supportando l’avanti Casalini.

Il caldo fa da padrone, tant’è che il gioco per quasi tutta la prima frazione ristagna a centrocampo e di azioni degne di nota neppure l’ombra.

L’unica cosa che non manca è l’agonismo da entrambe le parti, ma i cartellini sono tutti a carico dei fanesi (Sorcinelli e Ciacci) nonostante Borgognoni e soci non lesinino interventi degni di sanzione.

Il gol ospite arriva proprio al termine del secondo dei due minuti di recupero. Rinvio corto della retroguardia di casa, palla rimessa al centro e Gasparini indisturbato colpisce di testa siglando il vantaggio.

È un gol che lascia il segno, tant’è che il Cuccurano fatica a far gioco e soprattutto a creare occasioni degne di nota.

Pasquinelli getta nella mischia un attaccante in più (Gaggi) dando più peso al reparto offensivo.
Proprio al centravanti ex S. Orso capita la palla buona ma la conclusione di sinistro, dopo un invito dal fondo di Vampa, è debole.

Più di un dubbio invece lo lascia un episodio in area ospite al 60’ quando Borgognoni frana su Vampa in piena area di rigore.
L’arbitro, l’ascolana Curia, lascia proseguire tra le proteste di pubblico e giocatori.

Sbilanciato ed alla ricerca del pareggio il Cuccurano a venti minuti dal termine capitola per la seconda volta grazie al contropiede finalizzato dal bravo Talevi che elude anche Marinelli e sigla lo 0-2.

Gli animi si accendono ed a farne le spese è Conti, allontanato per reazione dopo aver subito una brutta entrata.

Solo per le statistiche è il gol di Mendy su penalty in pieno recupero che accorcia le distanze.

Finisce così con l’Isola che fa festa e gli uomini del Presidente Busca a rammaricarsi per un epilogo di stagione amaro che non cancella però quanto di buono espresso durante tutto il campionato.






INSERITE I COMMENTI ALLA NOTIZIA QUI

Fanosport non è responsabile di quanto riportato nei commenti, si raccomanda un linguaggio adeguato. Contenuti volgari, offensivi o non attinenti verranno rimossi.
PRIMA DI ESSERE PUBBLICATI TUTTI I COMMENTI SARANNO VALUTATI DALLA REDAZIONE

Nome*
Indirizzo e-mail*
Domanda sicurezzaCome si chiama l'animale che miagola? (Per evitare commenti automatizzati SPAM)
Commento*
Non sono presenti commenti per questo articolo.