mercoledi' 19 giugno 2019
Area riservata
Contattaci
Aggiungi ai preferiti
Fanosport.net
SOLO UN PAREGGIO COL RIMINI: LA FINE E' ORMAI REALTA'
Berretti pareggia il vantaggio di Rosini

Missione fallita e D più vicina. L'Alma contro il Rimini non va oltre il pareggio casalingo e si rompe le poche ossa che erano rimaste intere nelle ultime settimane; anche stavolta l'impegno c'è, le occasioni da rete anche, ma il copione è stato visto troppe volte e alla lunga la squadra granata paga il salatissimo conto.

Per la gara dell'anno Gadda, contestatissimo dalla curva e dai Panthers, sceglie il solito 3-5-2: Petti viene preferito a Sbardella in difesa e Colombaretti a Cazzola sulla destra. Urso recupera e parte titolare, non Berretti che viene sostituito da Tonani che agisce da prima punta.
I romagnoli devono fare a meno di Vignati squalificato e del sammarinese Palazzi impegnato con la sua nazionale e nel 4-4-1-1 iniziale schierano Taddei alle spalle dell'unica punta Morga, già a segno al Mancini con la mglia del Giulianova. Capitano biancorosso è l'ex di turno Baldazzi oggi dirottato terzino in virtù delle assenze appena citate. Una curiosità: per scaramanzia sono state invertite le panchine quindi Gadda e il suo staff hanno preso posto nella panca verso la curva al contrario di ciò che invece accade da sempre.

Il primo tempo non offre un grande spettacolo. La prima occasione degna di nota è di D'Alessandro che spara alto dal limite su torre di Del Core; dopo un quarto d'ora di nulla arriva una clamorosa occasione per parte: prima Amaranti sottomisura raccoglie un destro di Sevieri e costringe Scotti al miracolo e poco dopo Taddei colpisce il palo interno con un mancino dal limite.
Quando la frazione sta finendo ecco la solita frittata. Punizione di Taddei (tuffo di Marras che fa abboccare l'arbitro) che Proietti Gaffi non trattiene respingendola goffamente di petto, sulla sfera si avventa Marras che mette in mezzo all'area dove il portiere granata, ostacolato da Fantini, non trattiene e per Rosini è un gioco da ragazzi depositare in rete. E' la solita dinamica da Mai dire gol.

Gadda lascia negli spogliatoi Urso e Petti e inserisce Cazzola e Berretti e l'inerzia della gara cambia. Le occasioni non mancano e il Rimini è alle corde, ma è ancora Scotti a fare la voce grossa su Berretti che però riece a trovare l'inzuccata giusta su punizione di Sevieri dal limite. Lo stadio s'infiamma e l'Alma spinge costruendo però solo una vera nitida palla gol con Del Core che strozza troppo il diagonale mancino. Uno show personalissimo lo offre il guardalinee Favia che espelle dalla panchina per proteste prima Sbardella e poi capitan Amaranti, appena sostituito da Tarantino. Nel finale i romagnoli restano in 10 per l'espulsione dell'ingenuo Maita che, già ammonito, strattona D'Alessandro a gioco fermo rimediandosi l'inevitabile espulsione. Ma non basta: finisce 1-1 ed ora la salvezza, o meglio anche semplicemente i play out, sono un'utopia nella più ottimista delle ipotesi.

A fine gara Gadda, scortato dalla Polizia alla sua macchina, ammette la gravità della delicatissima situazione e sui cori dei Panthers al suo indirizzo glissa così. "Oggi Del Piero in un'intervista dall'Australia ha detto che dell'Italia non gli mancano maleducazione e arroganza".  Non c'è bisogno di traduzioni o interpretazioni.

Dopo la pausa pasquale le ultime sei gare contro, nell'ordine, Bassano, Savona, Valle d'Aoste, Casale, Venezia e Monza. In pratica manca solo la matematica, salvo impensabili miracoli.


Nella foto di Tommaso Giancarli Gadda scortato dalle forze dell'ordine e fine gara. Seguirà fotogallery del match nell'apposita sezione


ALESSANDRO MOHOROVICH







INSERITE I COMMENTI ALLA NOTIZIA QUI

Fanosport non è responsabile di quanto riportato nei commenti, si raccomanda un linguaggio adeguato. Contenuti volgari, offensivi o non attinenti verranno rimossi.
PRIMA DI ESSERE PUBBLICATI TUTTI I COMMENTI SARANNO VALUTATI DALLA REDAZIONE

Nome*
Indirizzo e-mail*
Domanda sicurezzaCome si dice sì in ingelse? (Per evitare commenti automatizzati SPAM)
Commento*
Non sono presenti commenti per questo articolo.