martedi' 18 dicembre 2018
Area riservata
Contattaci
Aggiungi ai preferiti
Fanosport.net
|     15:00:37 - FINALMENTE LA FLAMINIA     | |     14:57:05 - GINNASTICA: IN GRAN SPOLVERO L'AURORA FANO     | |     14:51:57 - ETA BETA: RITORNO ALLA VITTORIA     | |     14:57:00 - S.ORSO 1980 – URBINO 1-0     |
L'ALMA SFIORA L'IMPRESA: IL PADOVA E L'ARBITRO LA BEFFANO AL 93'
Una buona Alma pareggia in casa contro la capolista Padova per 1-1. In vantaggio per tutta la gara la squadra di mister Brevi viene raggiunta al 93' minuto dagli ospiti grazie ad un discusso rigore concesso dal direttore di gara per fallo di mano di Eklu.
Quando la partita sembrava incanalata verso una sorprendente, quanto insperata alla vigilia, vittoria granata contro la corazzata Padova, ecco materializzarsi la beffa sotto forma di un dubbio penalty concesso dal Sig. Fiorini di Frosinone per fallo di mano di Eklu sulla conclusione dal limite di Contessa. Il Fano di oggi non ha sfigurato al cospetto della corazzata del girone, anzi, per larghi tratti della gara ha tenuto in scacco la truppa di mister Bisoli. Il Padova infatti, nell'arco dei novanta minuti, non ha fatto registrare neanche una conclusione verso lo specchio della porta difesa da Thiam, che si è dovuto arrendere solo al rigore calciato al 93' minuto da Capello.

Il Fano si presenta alla proibitiva sfida odierna con il collaudato 3-5-2 dove, rispetto alla sconfitta di Bassano, Fioretti riprende il suo posto in attacco a discapito di Rolfini.

Durante le prime battute, nonostante la classifica, è il Fano a farsi preferire. I granata lottano su ogni pallone e non permettono agli ospiti di tessere il proprio gioco. Al 15' minuto l'Alma passa in vantaggio; Fautario lavora un ottimo pallone sulla sinistra e con un preciso cross trova pronto Germinale che, con un perentorio colpo di testa, non lascia scampo a Bindi.

Il Padova accusa il colpo e non riesce ad abbozzare una reazione efficace. Al 20' minuto viceversa, è ancora l'Alma a rendersi pericolosa dalle parti di Bindi con Fioretti che, da ottima posizione, calcia troppo debolmente per impensierire l'estremo difensore ospite. Il resto del primo tempo scorre via senza che nessuna delle due squadre riesca a rendersi ulteriormente pericolosa.

La ripresa vede un Padova più deciso a prendere in mano le redini della partita. L'Alma comincia ad accusare un pò di stanchezza ed arretra pericolosamente il proprio baricentro. I pericoli maggiori per la retroguardia granata nascono dalla fascia sinistra dove Fautario fatica a contenere lo sgusciante Cappelletti.

Il Padova, pur arrivando pericolosamente in area di rigore,  fatica a trovare la via della porta permettendo al Fano di difendersi senza particolari patemi. Al minuto 93, come già anticipato, arriva la beffa con la sbilenca conclusione di Contessa che finisce sul braccio di Eklu. L'arbitro, nonostante le copiose proteste dei locali, assegna il rigore che Capello trasforma per l'1-1 finale.

Questo risultato, complice la concomitante vittoria casalinga del Santarcangelo contro il Gubbio, fa scivolare il Fano a -5 dai romagnoli aggravando la, già estremamente delicata, situazione dei fanesi in ottica salvezza.






INSERITE I COMMENTI ALLA NOTIZIA QUI

Fanosport non è responsabile di quanto riportato nei commenti, si raccomanda un linguaggio adeguato. Contenuti volgari, offensivi o non attinenti verranno rimossi.
PRIMA DI ESSERE PUBBLICATI TUTTI I COMMENTI SARANNO VALUTATI DALLA REDAZIONE

Nome*
Indirizzo e-mail*
Domanda sicurezzaCosa c'è all'opposto del sud? (Per evitare commenti automatizzati SPAM)
Commento*
MM74 scrive:
guai a chi molla !!!sempre FORZA ALMA