mercoledi' 19 dicembre 2018
Area riservata
Contattaci
Aggiungi ai preferiti
Fanosport.net
|     15:00:37 - FINALMENTE LA FLAMINIA     | |     14:57:05 - GINNASTICA: IN GRAN SPOLVERO L'AURORA FANO     | |     14:51:57 - ETA BETA: RITORNO ALLA VITTORIA     | |     14:57:00 - S.ORSO 1980 – URBINO 1-0     |
L'ALMA SBANCA LA TANA DEL RENATE
Eklu regala tre punti d'oro e meritati
Un ottimo Fano sbanca Meda, tana del Renate, e sale a quota 22 punti in classifica in attesa dei risultati delle antagoniste in chiave salvezza.

​Brevi, in tribuna per squalifica, deve fare a meno di Filippini e Varano oltre al neo acquisto Troianello squalificato. 3-5-2 puro con Schiavini ed Eklu interni di centrocampo ai lati di Lazzari con Germinale e Fioretti in avanti. In difesa confermato Magli con Gattari e Sosa;  a destra spazio ancora a Pellegrini al posto di Lanini.

​4-3-3 per i lombardi, reduci da tre ko di fila e costretti a combattere per galleggiare in zona play off dopo un inizio di stagione folgorante. Gomez è il temibile terminale offensivo della squadra allenata da Cevoli, ex difensore fanese negli anni 90.

​Inizio di studio coi locali intraprendenti, poi sono i granata a crescere e  crerare occasioni in serie: al 14' Germinale di testa grida al gol, ma è il provvidenziale intervento (forse di mano) di Anghileri sulla linea ad evitare il gol.
​Passano tre minuti e Fioretti espolode un mancino che termina alto; stessa sorte al 20' per Germinale che di testa da buona posizione schiaccia in bocca all'attento Di Gregorio.

​E' solo Alma con Sosa e ancora Fioretti a sfiorare il gol; ci prova anche Eklu al minuto 35, mentre i padroni di casa si affidano ad un corner che trova l'inzuccata di Di Gennaro vanificata da Thiam che salva in tuffo.
​Finisce il primo tempo sullo 0-0 con un'Alma convincente.

​A differenza di altre volte, i granata dimostrano di voler concretizzare la netta supremazia e ci riescono al secondo minuto della ripresa: Germinale rovescia a centro area dove sbuca la testa di Eklu che da due passi fredda Di Gregorio. Alma meritatamente in vantaggio.

​Il Renate prova a scuotersi ed effettua ben 4 cambi in pochi minuti tra 65' ed il 70'. ​Da qua in poi sale in cattedra Thiam.
Il portierone granata è infatti miracoloso su una punizione di Gomez al 75', sveglissimo su un'inzuccata da due metri dello stesso numero 9 nerazzurro al 76' ed attentissimo al 78' e al 80' sui tentativi di De Luca e ancora dell'indomabile Gomez.

​Entrano Danza, Melandri e Gasperi per Eklu, Fioretti e Schiavini con l'Alma che riesce a controllare fino al termine rimanendo solida,  soffrendo senza sbandare e conquistando una vittoria tanto meritata quanto importante. Parzialmente riscattata la beffa subita sabato scorso al Mancini dal Vicenza.

​Nel prossimo turno arriva il Gubbio, obbligatorio vincere.
​Ciò che è certo è che il Fano c'è, tutto si può fare con questa tenacia ed organizzazione, sperando che Troianello possa aiutare la causa granata in questo appassionante rush finale.

​Benissimo le due punte, decisivo Thiam, buona prova di Pellegrini e molto convincente Magli, ormai perfettamente a suo agio con Gattari e Sosa.

Si ringrazia Sergio Catalani per il contributo sul campo

ALESSANDRO MOHOROVICH





 

 






INSERITE I COMMENTI ALLA NOTIZIA QUI

Fanosport non è responsabile di quanto riportato nei commenti, si raccomanda un linguaggio adeguato. Contenuti volgari, offensivi o non attinenti verranno rimossi.
PRIMA DI ESSERE PUBBLICATI TUTTI I COMMENTI SARANNO VALUTATI DALLA REDAZIONE

Nome*
Indirizzo e-mail*
Domanda sicurezzaCome si chiama l'animale che abbaia? (Per evitare commenti automatizzati SPAM)
Commento*
MM74 scrive:
DAI DAI DAI !!!!!forza A L M A
Roby scrive:
Non siamo belli ma abbiamo portato a casa 3 punti ed in questo momento e.. l..unica cosa che conta