venerdi' 20 aprile 2018
Area riservata
Contattaci
Aggiungi ai preferiti
Fanosport.net
|     10:32:32 - ADRIATIC BOWL: LA SPETTACOLARE INAUGURAZIONE STAGIONALE     | |     09:40:21 - ATLETICO SCONFITTO A PDA, IL FOCUS SUL CAMPIONATO DI ECCELLENZA     | |     09:32:09 - GRAN PREMIO AMORE & VITA     | |     19:33:17 - LA FLAMINIA E' IN SERIE A1     |
PAREGGIO TRA LA NOIA. A SANTARCANGELO FINISCE 1 A 1
L'Alma pur passando in vantaggio grazie ad un rigore procurato da Fioretti e trasformato da Germinale si fa acciuffare ad inizio ripresa e rimane ultima.
Il Fano pareggia anche nel delicato scontro salvezza in casa della Santarcangiolese e resta ultimo in classifica avvicinando il Gubbio, ma perdendo terreno rispetto a Teramo e Ravenna.
 
Brevi ripropone da titolari Gattari, Lazzari, Fautario e Fioretti nel 352 completato da Thiam, Magli, Sosa, Eklu, Pellegrini, Schiavini e Germinale. Filippini ancora out a causa di un infortunio che lo renderà ,presumibilmente, indisponibile per tutto il resto della stagione. 
L'ex Cavasin schiera i romagnoli con la difesa a 3, affidando le chiavi del gioco a Capitan Dalla Bona e le giocate offensive alla coppia Bussaglia-Piccioni.
 
L'inizio è di marca locale con Cappellini lanciato a rete fermato da un ottimo ripiegamento di Lazzari. Linfortunio di Pellegrini non migliora le cose: lesterno destro viene sostituito da Lanini.

 
Il Fano si scuote e sblocca la gara al 21' con un rigore trasformato da Germinale e procurato da Fioretti. Destro potente e centrale ed Alma avanti. Il Santarcangelo a questo punto spinge sull'accelleratore, Magli e Schiavini vengono  ammoniti, mentre Dalla Bona sfiora il bersaglio grosso su punizione. I romagnoli reclamano un penalty, ma un nervoso primo tempo scorre via senza ulteriori occasioni degne di nota. Si va negli spogliatoi con i granata avanti 1-0.
 
Cavasin striglia i suoi ed inserisce il vivace Semedo per Maini alzando il baricentro della squadra; sono però i granata a rendersi pericolosi con un rasoterra di Fioretti che Bastianoni para a terra.
 
È un fuoco di paglia però perché il pareggio arriva al 59' con Toninelli che risolve una mischia generata da un calcio di punizione dal limite.
La gara scende di quota. Inizia la girandola di cambi che nel Fano vede protagonisti Melandri, Varano e Rolfini al posto di Fioretti, Schiavini e Germinale. 
Per il Santarcangelo ci prova Moroni di testa, poi è proprio Rolfini a cercare lo spunto giusto a fine gara, ma i tre minuti di recupero portano al Fano un pareggio utile solo a restare aggrappati alla speranza rimanendo comunque in fondo alla graduatoria.

Come era facile immaginare, la terza gara in sette giorni penalizza la prestazione degli uomini di mister Brevi apparsi stanchi ed imprecisi.
Nel prossimo Week end Gubbio-Teramo, Fano-AlbinoLeffe e Vicenza-Ravenna ci diranno di più su questo rush finale per evitare i play out.






INSERITE I COMMENTI ALLA NOTIZIA QUI

Fanosport non è responsabile di quanto riportato nei commenti, si raccomanda un linguaggio adeguato. Contenuti volgari, offensivi o non attinenti verranno rimossi.
PRIMA DI ESSERE PUBBLICATI TUTTI I COMMENTI SARANNO VALUTATI DALLA REDAZIONE

Nome*
Indirizzo e-mail*
Domanda sicurezzaCome si chiama l'animale che miagola? (Per evitare commenti automatizzati SPAM)
Commento*
giò scrive:
Ho visto la partita Santarcangelo- Fano su streaming, ache se i tre punti non li avremmo meritati, visto come stava evolvendo la partita è stato un vero peccato non essere riusciti a portarli a casa. Mi sarei aspettato un Fano diverso,ho rivisto un Fano senza idee e poca verve!.... Che sia dipeso dalle tre partite settimanali?.... Voglio sperare che sia così!...