giovedi' 19 luglio 2018
Area riservata
Contattaci
Aggiungi ai preferiti
Fanosport.net
IL SILENZIO DEGLI INNOCENTI?
Sandro Candelora sulle vicende dell'Alma
E' vero che le parole a volte sono pietre. Ma il silenzio può fare ancor più male.
Come gli incerti protagonisti di 'Aspettando Godot' siamo in attesa di 
qualcosa che non si sa se, come, dove e quando accadrà. Personaggi (in verità vittime) di un teatro dell'assurdo che regala solo un sottofondo indistinto di bisbigli, senza che nessuna voce risuoni con chiarezza a dissolvere il mistero. Che, cessato di essere grottesco, a questo punto rischia di divenire tragico.

La piazza non merita questo. Comunque vada a finire (e potrebbe finire tutto davvero), la gente ha il sacrosanto diritto di essere informata da chi di contro ha il preciso dovere di informarla. E alludiamo a tutti gli attori di questa patetica vicenda. Palesi o celati che siano. Tenere nascoste le cose non giova a nessuno. Anzi, rischia di peggiorare la situazione.  Dopotutto, anche ai condannati a morte si svela il loro destino. E possono così farsene una ragione.

Sandro Candelora






INSERITE I COMMENTI ALLA NOTIZIA QUI

Fanosport non è responsabile di quanto riportato nei commenti, si raccomanda un linguaggio adeguato. Contenuti volgari, offensivi o non attinenti verranno rimossi.
PRIMA DI ESSERE PUBBLICATI TUTTI I COMMENTI SARANNO VALUTATI DALLA REDAZIONE

Nome*
Indirizzo e-mail*
Domanda sicurezzaDi che colore è l'erba? (Per evitare commenti automatizzati SPAM)
Commento*
Non sono presenti commenti per questo articolo.