venerdi' 19 ottobre 2018
Area riservata
Contattaci
Aggiungi ai preferiti
Fanosport.net
|     16:21:46 - DOMENICA GARA PODISTICA "CITTA' DI FANO"     | |     16:13:07 - LA GIBAM E' PRONTA ALL'ESORDIO CASALINGO     | |     13:37:57 - TERAMO-ALMA: LE INTERVISTE DEL DOPO GARA     | |     22:41:53 - L'ALMA REGALA UN TEMPO E PERDE A TERAMO     |
POKER DELL'ALMA IN AMICHEVOLE
Allo “Stefanelli” di Pergola ieri sera si è giocato l’ultimo test amichevole prima del primo impegno ufficiale della stagione
Allo “Stefanelli” di Pergola ieri sera si è giocato l’ultimo test amichevole prima del primo impegno ufficiale della stagione 2018/2019. Una sorta di prova generale per mister Massimo Epifani che ha dato la possibilità a tutti i giocatori di aggiungere minuti preziosi nelle gambe in vista del derby di questo fine settimana.

L’avversario con cui si è confrontata l’Alma è stato l’U.S. Pergolese di mister Aldo Clementi che, nonostante i pochi giorni di lavoro, ha saputo dare filo da torcere ai granata, soprattutto nella prima parte di gara dove i padroni di casa sono riusciti a frenare i granata sullo zero a zero rischiando poco o niente se non sul finale quando da un calcio d’angolo dalla destra Lazzari ha pescato Germinale in area il cui colpo di testa si è poi spento a lato.

Cambia decisamente il copione nel secondo tempo, mister Epifani inserisce il nuovo arrivo Acquadro e i giovani Diallo, Maloku, Mancini e Cernaz. Ed è proprio quest’ultimo con due fiammate al 61’ e al 64’ ad accendere il match. Prima confeziona un bell’assist per Scimia, che sblocca il risultato, poi in area di rigore stoppa di destro e conclude a rete con un sinistro a giro realizzando così il gol del 2 a 0 per l’Alma. Da quel momento il match rimane sotto il totale controllo di Lazzari e compagni; all’81’ segna il suo primo gol il nuovo arrivato in casa Alma Alberto Acquadro che, servito dal giovane Mainardi, colpisce con un destro di prima intenzione dal limite dell’area di rigore mettendo la palla sotto la traversa. Sul finale c’è gloria anche per Simone Mancini che all’ultimo giro d’orologio realizza in tuffo di testa la rete del 4 a 0 per l’Alma Juventus Fano.

Soddisfatto a fine gara mister Epifani,che però rimane cauto in vista del match di Coppa Italia Serie C contro la Vis Pesaro in programma domenica 12 agosto, ore 17, allo stadio “Montefeltro” di Urbino.

Ecco le dichiarazioni di post-gara del mister granata Massimo Epifani:

 Il match con la Pergolese è stata una sorta di prova generale prima del primo impegno ufficiale di domenica, che indicazioni ha potuto trarre?

“Il test con la Pergolese è stata una prova dove ho voluto vedere tutti all’opera. Veniamo da carichi di lavoro importanti ma ho visto delle cose molto buone, specialmente in fase di possesso anche se dobbiamo migliorare negli ultimi 20 metri. Sono veramente contento perché i ragazzi stanno lavorando molto bene e tutti dall’inizio del ritiro sono migliorati, inoltre inizio anche a vedere un’idea di gioco anche se è chiaro che dobbiamo continuare a lavorare molto”.

Un dato evidente è che il Fano in tutti gli impegni amichevoli non ha subito nessun gol e nell’ultimo test si è iniziata anche a vedere anche una buona fase offensiva che ha portato 4 reti nel secondo tempo.

“I 4 gol messi a segno nell’ultimo test sono importanti a livello mentale per la squadra, ma io non ci faccio molto caso perché il calcio d’Agosto lascia il tempo che trova. Noi sappiamo che dobbiamo migliorare e dobbiamo farlo giornalmente,ciò che mi rende felice è che la squadra comincia ad avere un sua fisionomia e un concetto di difesa importante”.

Un punto non di poca importanza è che il Fano esce da questa serie di test amichevoli con l’infermeria praticamente vuota

Siamo partiti con una settimana di ritardo e stiamo dosando al meglio le forze perché dobbiamo lavorare senza avere nessun tipo di problema. Bisogna migliorare ancora sotto l’aspetto atletico e quindi ci aspetta ancora una settimana di lavoro importante ed affrontarla con tutti gli effettivi sarà fondamentale”.

Contro la Pergolese si sono subito visti in campo gli ultimi due arrivati, Konatè e Acquadro, come giudica la loro prova?

“Konatè e Acquadro sono due giocatori che abbiamo voluto perché si integrano perfettamente con la nostra idea di squadra. E’ ovvio che manca ancora qualcosina, però come ho detto durante la conferenza stampa in cui sono  stato presentato, lavoreremo con calma sui profili dei giocatori che vogliamo prendere e, anche se ci vorrà qualche giorno in più, cercheremo di allestire la rosa che abbiamo in mente”.






INSERITE I COMMENTI ALLA NOTIZIA QUI

Fanosport non è responsabile di quanto riportato nei commenti, si raccomanda un linguaggio adeguato. Contenuti volgari, offensivi o non attinenti verranno rimossi.
PRIMA DI ESSERE PUBBLICATI TUTTI I COMMENTI SARANNO VALUTATI DALLA REDAZIONE

Nome*
Indirizzo e-mail*
Domanda sicurezzaCome si chiama l'animale che abbaia? (Per evitare commenti automatizzati SPAM)
Commento*
Non sono presenti commenti per questo articolo.