domenica 24 febbraio 2019
Area riservata
Contattaci
Aggiungi ai preferiti
Fanosport.net
|     15:49:27 - VERSO MONZA-ALMA: LA PAROLA A SIMONE TASCONE     | |     11:55:33 - PRIMA SECONDA E TERZA CATEGORIA: IL WEEK END DELLE FANESI     | |     10:21:19 - L'ATLETICO FA UN SOL BOCCONE DEL MONTICELLI     | |     10:45:09 - GIBAM TRAVOLGENTE     |
ALMA: CHIUSO IL MERCATO DI RIPARAZIONE
La parola al D.S. Bocchetti

Con l’arrivo di Christian Maldini si chiude il mercato in entrata dell’Alma che oltre al centrale difensivo classe ’96 ha visto arrivare in granata anche i calciatori Filippo Scardina,Vicotr Da Silva,Matteo Liviero e Gianluca Clemente. Un lavoro importante e mirato quello svolto dal d.s. Antonio Bocchetti che ha messo a disposizione di mister Epifani dei giocatori che vanno rinforzare la rosa dell’Alma in quei reparti dove aveva bisogno di essere completata.
 

Direttore come giudica questa sessione di mercato in cui sono arrivati dei giocatori importanti che sono andati a completare la rosa dell’Alma?

Sicuramente per prima cosa dovevamo completare il nostro reparto offensivo, in rosa erano presenti Ferrante,Morselli,Mancini e Cernaz quindi avevamo bisogno di un ariete e la nostra prima scelta è stata sempre Scardina perché corrispondeva esattamente alle caratteristiche di cui avevamo bisogno quindi sono molto contento che sia arrivato a Fano. Considerando poi l’addio di Fioretti abbiamo optato per prendere un giocatore che potesse fungere sia da seconda punta che da esterno quindi Da Silva ci è sembrato il profilo giusto. Ci siamo poi messi subito al lavoro per cercare di prendere un terzino sinistro perché oltre a Diallo non avevamo un altro giocatore mancino in quella zona di campo e per questo motivo è arrivato Matteo Liviero che secondo me è un profilo di esperienza che però nella sua carriera è stato sfortunato a livello di infortuni ma il suo valore non è minimamente in discussione considerando che dopo essere cresciuto nel settore giovanile della Juventus e della Nazionale ha anche militato in compagini di serie B quindi sia a livello tecnico che di esperienza potrà darci una grossa mano nell'immediato. Successivamente abbiamo ceduto alla Fermana Leonardo Maloku che aveva trovato poco spazio da noi e al contempo siamo riusciti a riportare a casa Gianluca Clemente che dal mio punto di vista è un arrivo importante per due motivi. Il primo è che stiamo parlando di un giocatore con delle caratteristiche fisiche che in quella zona di campo ci può dare sicuramente una spinta in più, il secondo è che è un ragazzo di Fano e credo che fa sempre bene avere in rosa un giocatore che rappresenti la propria città. Ci tengo a precisare che in questa sessione di mercato ci sono arrivate molto richieste per dei nostri giocatori sia over che under presenti in rosa e quindi ci tengo a ringraziare il presidente che oltre a permetterci di trattenere i calciatori più richiesti ci ha supportato in tutte le scelte fatte in questa fase così delicata della stagione”.


 

L’ultimo arrivato in casa Alma è stato Chiristian Maldini, come è nata l’intenzione di prendere un giocatore con le sue caratteristiche?

All'inizio non si è mai parlato di prendere un profilo del genere perché in organico erano già presenti Sosa,Celli,Magli, Konate e occorrenza anche Vitturini ma questi giocatori nel corso della stagione si sono alternati tanto giocando con la difesa a tre è normale che avevamo bisogno di un altro giocatore in quel reparto e così abbiamo avuto l’occasione di arrivare a Maldini. La possibilità di prenderlo è arrivata fine mercato perché nel corso della sessione stavamo lavorando per completare gli altri reparti che necessitavano di un intervento immediato ma sono felice che sia arrivato Maldini perché è un giocatore con centimetri, giovane e che ha avuto già delle esperienze in questa categoria anche se l’ultima con il Pro Piacenza non è stata felicissima per lui. L’anno scorso l’ho visto giocare con la maglia del Racing Fondi ed è un calciatore dotato di grande fisicità che va a completare un reparto in cui ci siamo accorti che avevamo bisogno di un altro elemento con le sue caratteristiche”.


 

Terminato il mercato in entrata dell’Alma ora ci si concentrerà solo sul campionato a partire dalla sfida di sabato contro la Giana Erminio. Che cosa si aspetta da qui alla fine della stagione?

Tutti noi ad inizio anno ci aspettavamo qualcosa in più e non bisogna nascondersi sul fatto che nel corso della stagione abbiamo avuto qualche problema anche se siamo partiti con una squadra giovane e quasi totalmente rinnovata. In questa finestra di mercato abbiamo operato maniera positiva e credo che adesso abbiamo una rosa completa in ogni reparto con dei giocatori a livello umano eccezionali, adesso bisogna verificare sul campo la bontà del lavoro fatto fino ad ora. Onestamente sia con il Südtirol che con l’Imolese le prestazioni non sono state bellissime e sicuramente potevamo fare qualcosa in più ma ho visto una squadra viva e concentrata ora però bisogna iniziare a fare punti e basta. Sabato ci attende una gara importantissima contro una squadra che come noi sta lottando per la salvezza, di questo ne sono consapevoli anche i calciatori quindi non c’è bisogno di caricarla troppo perché sono ragazzi maturi e professionali perciò sanno bene che contro la Giana Erminio ci sono in palio tre punti fondamentali per la corsa salvezza”.







INSERITE I COMMENTI ALLA NOTIZIA QUI

Fanosport non è responsabile di quanto riportato nei commenti, si raccomanda un linguaggio adeguato. Contenuti volgari, offensivi o non attinenti verranno rimossi.
PRIMA DI ESSERE PUBBLICATI TUTTI I COMMENTI SARANNO VALUTATI DALLA REDAZIONE

Nome*
Indirizzo e-mail*
Domanda sicurezzaCome si chiama l'animale che abbaia? (Per evitare commenti automatizzati SPAM)
Commento*
Non sono presenti commenti per questo articolo.