martedi' 21 maggio 2019
Area riservata
Contattaci
Aggiungi ai preferiti
Fanosport.net
|     21:24:14 - L'ETA BETA ESPUGNA ANCONA     | |     18:21:47 - VIRTUS: BENTORNATA IN SERIE A     | |     19:12:52 - ELEZIONI COMUNALI: LE PROPOSTE DEI CANDIDATI SINDACO     | |     10:20:28 - GIBAM: APPUNTAMENTO CON LA STORIA     |
L'ALMA SPROFONDA (GIUSTAMENTE) VERSO LA SERIE D
Sfugge la vittoria anche contro la Virtus Verona, ora è ultima in solitaria
Quando si pensa di aver toccato il fondo, c'e chi raccoglie le ultime energie per rialzarsi, chi continua a grattare per sprofondare ancora un po'. L'Alma Juventus Fano si iscrive di diritto a questa seconda categoria: un corpaccione molle ed inerme, una amalgama composta da miopia dirigenziale e spossatezza agonistica; pochezza tecnica e presunzione societaria. Un susseguirsi di leggerezze e inadeguatezze che vengono da lontano, errori talmente grossolani da lasciare interdetti.

Ebbene dopo tre stagioni consecutive a rasentare il fondo, ci siamo messi a grattare, forse per il perverso piacere di farsi male ancora un po' oppure molto più banalmente perchè questa società e di conseguenza questa squadra, non son degne di militare nel professionismo, non ne hanno le risorse tecniche ne le qualità e tanto meno le competenze. E spegnersi oggi, per quanto giusto sia, è ancor più urticante perchè lo si è fatto consegnandosi nelle mani di personaggi estranei alla nostra città, arrivati in riva al Metauro per insegnare come si fa calcio ed un po' anche come stare al mondo e che invece sono stati capaci di mostrarci solo come giungere ultimi, ma noi questo lo sapevamo già. E sia ben chiaro che queste considerazioni consolidate da anni di evidenze, non cambieranno di una virgola nemmeno se "l'effetto Fermana" dovesse tornare a risplendere e dare i suoi inaspettati esiti  nelle due gare rimanenti oppure se per qualche stravagante motivazione regolamentare il Fano dovesse essere ripescato, riammesso o qualsiasi altra diavoleria la Lega si inventi durante l'estate.

Poco importa se Acquadro ha realizzato un bel gol e se il Rimini ha vinto. Questa società ed in ultimo questa squadra, ad eccezione di rari casi (Cristian Sosa e poco altro) non meritano di restare in serie C.

In foto lo stadio Mancini vuoto






INSERITE I COMMENTI ALLA NOTIZIA QUI

Fanosport non è responsabile di quanto riportato nei commenti, si raccomanda un linguaggio adeguato. Contenuti volgari, offensivi o non attinenti verranno rimossi.
PRIMA DI ESSERE PUBBLICATI TUTTI I COMMENTI SARANNO VALUTATI DALLA REDAZIONE

Nome*
Indirizzo e-mail*
Domanda sicurezzaCome si dice sì in ingelse? (Per evitare commenti automatizzati SPAM)
Commento*
giò scrive:
Sono un ragazzo di 80 anni appena compiuti, seguo il Fano ininterrottamente da quando avevo i pantaloni corti, e se il Fano perdeva ero capace di non dormire per tutta la notte. Negli ultimi anni di serie D si era ricreato molto entusiasmo e i tifosi allo stadio aumentavano di partita in partita e scommetto se l..entusiasmo non fosse stato assopito da delusioni,saremmo aumentati ancora, e anche questo fa parte dello spettacolo e sostegno alla squadra. Il primo anno con il salto di categoria,la scusa dell..inesperienza ci può anche stare, ache se dando un..occhiata alla classifica dell..anno scorso e di quest..anno notiamo che non è una regola per tutti. Noi tifosi negli ultimi tre campionati siamo stati sempre in tensione e sulle spine, invece farebbe piacere anche poter gioire qualche volta, probabilmente è anche questo il motivo di essere ridotti con un numero di pubblico delle parrocchie. Ci mancava la collaborazione del Pescara per sprofondare !...…. Soltanto a un miracolo possiamo contare!...