martedi' 11 dicembre 2018
Area riservata
Contattaci
Aggiungi ai preferiti
Fanosport.net
GIBAM FANO -BONTEMPI ANCONA: 3-0
Torna alla vittoria la Gibam Fano e lo fa con una prestazione di carattere e di squadra
Gibam Fano 3

Bontempi Casa Netoip Ancona 0

Gibam Fano: Cecato 9, Tallone 8, Lucconi 15, Graziani 8, Paoloni 5, Salgado 8, Iannelli (L1), Giorgi, Caselli, Mazzanti 1, Mancinelli. N.e.: Mandoloni, Fellini, Pietropoli (L2). All.: Radici.

Bontempi Casa Netoip Ancona: Rosa 6, Bizzarri 2, Magini 16, Larizza 2, Ferrini 8, Bugari 1, Giombini (L1), Franco. N.e.: Sabbatini, Silvestrelli, Lamanna, Giorgini, Marchetti (L2). All.: Giombini.

Parziali: 25-22 (24'), 25-18 (22'), 25-20 (23')

Arbitri: Monti - Zoffoli

Note: Fano bs 13, ace 3, muri 11. Ancona bs 5, ace 6, muri 5.

Fano - Torna alla vittoria la Gibam Fano e lo fa con una prestazione di carattere e di squadra, che restituisce serenità all'ambiente e certezze in vista dei prossimi impegni. Una vittoria, dunque, importante per la classifica, ma soprattutto per il morale, nella quale spicca la prestazione di Cecato, capace di garantire una regia impeccabile e di mettere a terra ben 9 palloni.

Coach Radici schiera in campo la diagonale palleggiatore-opposto composta da Cecato e Lucconi, in banda Graziani e Tallone (alla prima da titolare in stagione), al centro capitan Salgado e Paoloni, libero Iannelli. Per Ancona, Larizza al palleggio, opposto a Magini, schiacciatori Ferrini e Bugari, centrali Rosa e Bizzarri, libero Giombini.

Positivo l'avvio della Virtus nel primo parziale, con Tallone che si mette subito in mostra in attacco e a muro (8-5 Virtus). Ancona cerca le mani del muro virtussino, e una serie di attacchi out permette a Salgado e compagni di allungare 12-6. Il turno al servizio di Rosa fa soffrire la Gibam e Ancona può rifarsi sotto 13-11 con Ferrini, ma la ripresa della Gibam è immediata e arriva con Cecato, che firma l'allungo nel finale con due attacchi e il muro che vale il +6 (22-16). Larizza spinge in battuta e Ancona torna a contatto (23-22), poi fa tutto Lucconi, che porta i suoi al set point e chiude alla prima occasione, per il 25-22 Virtus.

Tenta la fuga la Virtus nel secondo parziale, con Salgado che piazza un attacco di prima intenzione e un muro vincente, per il +5 Fano (9-4). L'attacco di Ferrini consente alla Gibam di prendere il largo (15-8), poi i virtussini amministrano il vantaggio e volano 20-12, raggiungendo il massimo vantaggio sul +9 (22-13) con il muro vincente di Cecato. Ancona recupera qualche punto sfruttando il servizio di Rosa, ma il pallonetto di Graziani vale il set point alla Gibam (24-17). Un quarto tocco degli avversari regala il set alla Virtus, che si porta sul 2-0.

Nel terzo parziale, la Gibam mette il turbo al servizio con Cecato e Graziani e i padroni di casa volano a +6 (11-5). Magini replica prontamente dai 9 metri (11-7), ma la Virtus mantiene lucidità e Graziani trova il diagonale vincente del 14-8. Magini tenta di tenere a galla i suoi sbarrando per due volte la strada allo stesso Graziani (18-12). Nel finale, spazio a Mazzanti per Paoloni, con il più giovane dei virtussini (classe 2000) che firma il punto del 22-14. Ancona recupera qualcosa, ma Lucconi porta tutti al match point sul 24-19. A chiudere è Tallone, per il 25-20 finale che riporta la Virtus al primo posto (con il turno di riposo ancora da effettuare), in coabitazione con Pineto.

Ufficio Stampa Virtus Volley Fano

In foto Coach Radici







INSERITE I COMMENTI ALLA NOTIZIA QUI

Fanosport non è responsabile di quanto riportato nei commenti, si raccomanda un linguaggio adeguato. Contenuti volgari, offensivi o non attinenti verranno rimossi.
PRIMA DI ESSERE PUBBLICATI TUTTI I COMMENTI SARANNO VALUTATI DALLA REDAZIONE

Nome*
Indirizzo e-mail*
Domanda sicurezzaCosa c'è all'opposto del sud? (Per evitare commenti automatizzati SPAM)
Commento*
Non sono presenti commenti per questo articolo.