martedi' 11 dicembre 2018
Area riservata
Contattaci
Aggiungi ai preferiti
Fanosport.net
GIBAM: DOMENICA LA PRIMA TRASFERTA AL SUD
Trasferta da prendere con le molle per la Gibam Fano che domenica, a partire dalle 18, sarà impegnata sul campo del Vini Errico Cerignola, ultima gara dell'anno prima della pausa.
Trasferta da prendere con le molle per la Gibam Fano che domenica, a partire dalle 18, sarà impegnata sul campo del Vini Errico Cerignola, ultima gara dell'anno prima della pausa.
 
Si tratta della prima trasferta distante per i fanesi che scenderanno in campo contro una compagine che, fino ad ora, vanta quattro punti in classifica conseguiti grazie ad una vittoria (Sir Safety Conad) ed una sconfitta al tie Break (Ancona).
 
A suonare la carica in casa Gibam è il capitano Joe Salgado, che ha quasi del tutto recuperato dai problemi al ginocchio sinistro: "Mi sono allenato con regolarità - afferma il centrale italocubano - sto molto meglio rispetto alla scorsa settimana e sono pronto per la sfida contro Cerignola". Salgado individua subito le insidie di questo match: "Affronteremo un viaggio lungo, dovremo arrivare con un certo anticipo per sciogliere un po' i muscoli delle gambe. Cerignola non avrà poi nulla da perdere e tenterà di fare la partita della vita contro la capolista. Non hanno tensioni, ma si troveranno di fronte un avversario che ha tutte le intenzioni di mantenere a lungo il primato e chiudere l'anno in bellezza".
 
Poi il centrale virtussino si sofferma sugli aspetti tecnici: "Come quasi tutte le squadre - continua Salgado - si affideranno molto all'opposto e al loro schiacciatore migliore. Dall'altra parte noi dobbiamo ovviare all'assenza di Lorenzo Paoloni che, causa distorsione alla caviglia sinistra, non sarà della partita. Il sottoscritto, insieme al bravo Caselli, proveranno a dare quel contributo necessario per portare a casa i tre punti".
 
Il capitano della Gibam si sofferma poi su alcuni elementi della sua squadra: "L'ago della bilancia sarà in mano a Lucconi e Graziani, ovvero coloro che sono in grado di spostare gli equilibri. Ma è chiaro che avremo bisogno di tutti perchè le sorprese sono sempre dietro l'angolo". Alla domanda se c'è qualche compagno di squadra che fino ad ora lo ha sorpreso in positivo, "Jo" non ha dubbi: "I ragazzi giovani della Virtus, in particolare quelli che stanno giocando di più, sono molto bravi. Questa per me è stata una piacevole sorpresa, anche se bisogna lavorare ancora tanto per crescere perchè il campionato è molto lungo e fino ad ora non abbiamo vinto nulla".
 
Per quanto riguarda, infine, la formazione che scenderà in campo a Cerignola l'unica novità è legata all'assenza di Lorenzo Paoloni, uno degli uomini più in forma di coach Radici. Il cantrale virtussino si è procurato una distorsione alla caviglia sinistra e lo rivedremo in campo solo il 6 gennaio alla ripresa del campionato. Al suo posto giocherà l'esperto Caselli che, contro San Giustino, ha ben figurato e non ha fatto rimpiangere l'assenza di Paoloni.
 
Confermato il resto del sestetto con la diagonale Cacato - Lucconi, Tallone e Graziani a banda, Salgado e appunto Caselli al centro, Iannelli libero.
 
 
UFFICIO STAMPA VIRTUS VOLLEY FANO






INSERITE I COMMENTI ALLA NOTIZIA QUI

Fanosport non è responsabile di quanto riportato nei commenti, si raccomanda un linguaggio adeguato. Contenuti volgari, offensivi o non attinenti verranno rimossi.
PRIMA DI ESSERE PUBBLICATI TUTTI I COMMENTI SARANNO VALUTATI DALLA REDAZIONE

Nome*
Indirizzo e-mail*
Domanda sicurezzaCome si dice sì in ingelse? (Per evitare commenti automatizzati SPAM)
Commento*
Non sono presenti commenti per questo articolo.