venerdi' 22 marzo 2019
Area riservata
Contattaci
Aggiungi ai preferiti
Fanosport.net
|     16:27:14 - ETA BETA CORSARA A PERUGIA     | |     16:19:37 - CAMPIONATI ITALIANI FRISBEE     | |     12:28:27 - SORRIDE IL REAL, STOP PER DELFINO E CUCCURANO     | |     21:55:17 - IL TOLENTINO TRAVOLGE L'ATLETICO ALMA     |
CERIGNOLA-VIRTUS 0-3: LE INTERVISTE
Parlano l'alzatore Cecato ed il libero Iannelli
La Gibam Fano consolida la vetta della classifica superando con autorità Cerignola e mantenendo intatto il vantaggio sulle dirette inseguitrici (Pineto e Loreto) che, dal canto loro, si sono riscattate dopo il brusco stop del turno precedente.
La prima delle quattro trasferte in Puglia si è rivelata più complicata del previsto grazie anche ad un avversario coriaceo ed un Fano che inizialmente si è adattato ai ritmi dei locali: "Proprio così - afferma il palleggiatore Nicola Cecato - inizialmente abbiamo fatto fatica ad ingranare in quanto abbiamo adattato il nostro gioco al loro. La prima frazione è stata la più delicata, avessimo perso quella non so poi come sarebbe finita la partita. Successivamente a partire da metà del primo set ci siamo guardati in faccia ed abbiamo capito che era il caso di cambiare marcia, così nella seconda parte del parziale si è ricominciato a fare le cose che conosciamo e tenere il ritmo che sappiamo".
Poi "Nik" Cecato si sofferma sulla prestazione dei singoli: "Ottimo Caselli - afferma l'alzatore fanese - ha ben sostituito l'infortunato Paoloni. I suoi muri nel finale del primo set sono risultati decisivi, ma anche nel prosieguo della partita la sua presenza si è fatta sentire. Sapevamo che la trasferta di Cerignola avrebbe nascosto delle insidie, ma abbiamo chiuso il match in crescendo come peraltro sappiamo fare". La squadra sembra che abbia trovato una certa continuità per quanto riguarda le prestazioni e le quattro vittorie di seguito ne sono una conseguenza: "Stiamo cercando di capire anche le nostre avversarie e la loro potenzialità - conclude Cecato - abbiamo affrontato le più forti e capito che non si può assolutamente abbassare la guardia. In passato si è commesso qualche errore pagandolo a caro prezzo, ora è il momento di tirare fuori le nostre qualità migliori".
Nicola Iannelli, libero della Gibam Fano, è stato capace di disputare una prestazione monstre in seconda linea recuperando ottimi palloni e ricevendo con percentuali altissime. Come Cecato, il virtussino conferma che tutto ruota attorno alla capacità della squadra di trovare la giusta concentrazione: "Con poca attenzione e concentrazione non vai da nessuna parte - afferma Iannelli - ed all'inizio è stato così. Quando ti trovi di fronte un avversario come Cerignola devi essere bravo a non sottovalutarlo e sfruttare al massimo le occasioni che ti concede. Ciò siamo riusciti a farlo a partire da metà del primo set, quando eravamo sotto 17 a 10, infatti è bastato che alzassimo il ritmo della gara per evidenziare le differenze tra noi e loro".
Ora per la Gibam Fano c'è la pausa anche se domenica si giocherà lo scontro tra la seconda in classifica (Pineto) e la terza (Loreto), con i virtussini terzi interessati: "Ci voleva questa pausa - chiosa Iannelli - fa sempre bene, anche se noi continueremo a lavore per crescere ulteriormente".
 
UFFICIO STAMPA VIRTUS VOLLEY FANO

Nella foto il palleggiatore fanese Nicola Cecato






INSERITE I COMMENTI ALLA NOTIZIA QUI

Fanosport non è responsabile di quanto riportato nei commenti, si raccomanda un linguaggio adeguato. Contenuti volgari, offensivi o non attinenti verranno rimossi.
PRIMA DI ESSERE PUBBLICATI TUTTI I COMMENTI SARANNO VALUTATI DALLA REDAZIONE

Nome*
Indirizzo e-mail*
Domanda sicurezzaDi che colore è l'erba? (Per evitare commenti automatizzati SPAM)
Commento*
Non sono presenti commenti per questo articolo.