mercoledi' 19 giugno 2019
Area riservata
Contattaci
Aggiungi ai preferiti
Fanosport.net
VIRTUS: BENTORNATA IN SERIE A
Impresa della Virtus Volley che anche nella finale di ritorno schianta Sabaudia per 3-0 bissando il successo dell'andata. È serie A
 La Gibam Fano vince il campionato di Serie B e approda in Serie A dopo 18 anni. E’stato un match senza storia quello disputato dai virtussini contro Sabaudia, nel quale l’intero sestetto in campo ha dato spettacolo, accompagnato da un pubblico straordinario, capace di far registrare il tutto esaurito in una giornata che entrerà nella storia della società e della pallavolo marchigiana. Una vittoria desiderata da una società che nella scorsa stagione ha posto le basi per poter costruire qualcosa di importante e in estate ha completato con alcuni fondamentali tasselli una squadra di primissimo livello, capace di vincere il proprio girone con settimane di anticipo, di conquistare un terzo posto in Coppa Italia e di emergere nei play-off, senza lasciare un solo set agli avversari. La cronaca Formazioni confermate per entrambe le squadre, con Radici che schiera in diagonale Cecato e Lucconi, in banda Graziani e Tallone, al centro Salgado e Paoloni, libero Iannelli. Nella metà campo dei padroni di casa, troviamo Schettino al palleggio opposto a De Luca, schiacciatori Mandolini e Ferrini, centrali Consalvo e Sartirani, libero Provvisiero. L’avvio del match è di marca fanese, con Tallone che trova l’ace del 5-2 e spinge subito i suoi, ma la replica di Ferriccioni è pronta e vale il 5-4. La Gibam è tenace e Graziani fa male in battuta, siglando il doppio ace del +6 (12-6), quindi Sabaudia si disunisce e i padroni di casa possono volare sul 18-11, ancora una volta grazie al servizio di Tallone. L’intero parziale è un monologo dei virtussini, che viaggiano sulle ali dell’entusiasmo grazie al supporto del pubblico e chiudono 25-14 con attacco di Paoloni. Equilibrio nelle fasi iniziali del secondo parziale, ma il break dei virtussini non si fa attendere troppo e arriva sul 9-6 (pipe vincente di Tallone). La replica di Sabaudia è immediata e con un break di 1-6 gli ospiti si portano a condurre 12-14, ma l’errore in attacco di Ferrini annulla tutto il vantaggio e si ritorna in parità a quota 14. Si procede a colpi di minibreak, con Sabaudia che cerca di scappare e la Gibam pronta a riprenderla, sorpassando poi 19-18 con un colpo da maestro di Tallone. Al primo set point è ancora Paoloni a capitalizzare, questa volta a muro, 25-23 e la Gibam vola sul 2-0. Il muro di Graziani spinge la Gibam avanti di 4 nel terzo set (9-5) ed è sempre lo schiacciatore genovese a siglare l’allungo, con due servizi vincenti che significano 13-7 Virtus. Il resto del set è Virtus show, con i ragazzi che danno il meglio di sé in ogni fondamentale, ma soprattutto mettono in luce un grandissimo cuore. Cecato firma il match ball (24-13) con un ace e si ripete un attimo dopo, chiudendo set e match. E’ serie A!






INSERITE I COMMENTI ALLA NOTIZIA QUI

Fanosport non è responsabile di quanto riportato nei commenti, si raccomanda un linguaggio adeguato. Contenuti volgari, offensivi o non attinenti verranno rimossi.
PRIMA DI ESSERE PUBBLICATI TUTTI I COMMENTI SARANNO VALUTATI DALLA REDAZIONE

Nome*
Indirizzo e-mail*
Domanda sicurezzaDi che colore è l'erba? (Per evitare commenti automatizzati SPAM)
Commento*
Non sono presenti commenti per questo articolo.