giovedi' 14 dicembre 2017
Area riservata
Contattaci
Aggiungi ai preferiti
Fanosport.net
|     20:08:07 - MELANDRI: SIAMO ULTIMI E GIOCO POCO, MA VOGLIO RESTARE...     | |     20:05:08 - CAMPIONATO CSI DI CALCIO A 8     | |     20:02:22 - L'ETA BETA INCAPPA NELLA PRIMA TRASFERTA ESTERNA     | |     16:10:53 - SABATO DI SUCCESSI IN SERIE C     |
ALTRO TURNO CASALINGO PER CENTRARE LA VITTORIA
Continuità di risultati. E’ questo l’obiettivo in casa Fano Rugby in vista dell’ottava giornata di campionato di C1 (la terza di ritorno) che vedrà i ragazzi del presidente Giorgio Brunacci ricevere il fanalino di coda Gran Sasso (domenica ore 14.30).

Dopo la bella prova di domenica scorsa, culminata con la prima vittoria stagionale, è chiaro che non ci si vuole fermare perché l’obiettivo salvezza diretta (cioè rientrare tra i primi tre del girone) è ancora alla portata, qualitativamente e matematicamente parlando.

“Alla ripresa degli allenamenti martedì – confida il tecnico, Walter Colaiacomo – la squadra ha subito messo in campo tutta l’energia e la voglia che solo una vittoria è in grado di darti per cui domenica sono certo che scenderanno in campo ‘affamati’. Di fronte avremo una squadra reduce da una sconfitta per cui saliranno a Fano aggressivi e agguerriti per cui serve il miglior Fano per avere la meglio e per continuare a mostrare i progressi che già da parecchio tempo si vedevano ma che purtroppo solo domenica scorsa sono concisi con una vittoria”.

Qualche problema di formazione da sciogliere per Colaiacomo che domenica ha visto uscire dal campo anzitempo Alessandro Gasparini e Ayoub Abulkhir, per cui, così come nell’ultimo match, fondamentale sarà l’apporto di chi solitamente è meno impegnato, giocatori che fin qui si sono sempre dimostrati pronti e all’altezza.

Prova a dare una svolta alla stagione l’Under 18 che dopo le ultime pesanti sconfitte riceve gli umbri del Guarda Martana (inizio ore 12.30). In settimana il primo allenatore Alessandro Ascierto ha lavorato molto con i suoi, soprattutto dal punto di vista psicologico, “con la speranza – afferma – che i ragazzi riescano a mettere in campo un pizzico di sacrificio in più”.

Prima di ritorno per l’Under 16 che fa visita allo Jesi mentre l’Under 14 aspetta in casa Ancona e Jesi (ore 10.30) anche in questo caso con l’obiettivo di continuare a crescere.







INSERITE I COMMENTI ALLA NOTIZIA QUI

Fanosport non è responsabile di quanto riportato nei commenti, si raccomanda un linguaggio adeguato. Contenuti volgari, offensivi o non attinenti verranno rimossi.
PRIMA DI ESSERE PUBBLICATI TUTTI I COMMENTI SARANNO VALUTATI DALLA REDAZIONE

Nome*
Indirizzo e-mail*
Domanda sicurezzaCome si chiama l'animale che abbaia? (Per evitare commenti automatizzati SPAM)
Commento*
Non sono presenti commenti per questo articolo.